Come eliminare la ricrescita sulle mani dopo la ricostruzione unghie o sul semipermanente? I segreti per una perfetta manicure fai da te.

Le unghie delle mani (ma anche dei piedi) sono una parte del corpo presa in grande considerazione dalla maggior parte dell‘universo femminile. In molte, per rendere le proprie mani impeccabili vanno quotidianamente dall’estetista, ma non sempre si riescono a fare sedute periodiche puntuali.

Capita sempre più spesso che la ricrescita rovini le mani e l’umore di tantissime donne, ma sappiate una cosa: la soluzione fai da te esiste, dovete solo avere una buona manualità. Scopriamo come cancellare la ricrescita sulla ricostruzione unghie e anche nella permanente in poche mosse.

Ricrescita ricostruzione unghie
Ricrescita ricostruzione unghie

Come nascondere la ricrescita della ricostruzione unghie

La prima cosa da sapere è che non è uno scherzo: per aggiustare una ricostruzione che ha già qualche settimana bisogna munirsi di alcuni utensili ed avere una certa manualità. In caso contrario, e onde evitare spiacevoli errori, è meglio aspettare qualche giorno in più e rivolgersi ai professionisti.

Se fate parte del gruppo con una buona manualità continuate a leggere e scoprite come salvare le vostre mani con il refill:

– Prima di tutto dovete procurarvi, se non lo avete già, alcune lime, un bastoncino spingi cuticole, il gel per la ricostruzione, il primer e, naturalmente, il “fornetto” o lampada UV.

– Come prima cosa limate la ricostruzione su tutte le dita, cercando di renderla il più sottile possibile e senza intaccare l’unghia che sta ricrescendo. Adesso prendete il bastoncino per le cuticole e spingetele verso l’interno per eliminarle. In fine passate tutte le unghie con dell’acqua o dell’acetone per eliminare tutta la polvere prodotta con la lima.

– Ora applicate uno strato di primer e un primo strato di gel trasparente. Fate asciugare il gel sotto la lampada poi applicatelo altre due volte e fate asciugare nel “fornetto”(ancora uno strato trasparente seguito da uno colorato) . Per ultimo usate uno strato di gel sigillante e le vostre unghie saranno come nuove.

Semipermanente e ricrescita: il segreto è…

In questo caso non servirà la lampada UV per la manicure ma vi consigliamo di scegliere uno smalto scuro per evitare che si noti il gradino tra l’unghia naturale e quella con il prodotto.

Prendete la lima e, con attenzione, cercate di assottigliare lo strato di semipermanente senza toccare le unghie naturali poi, molto semplicemente, applicate il vostro smalto su tutta la lunghezza e lasciate asciugare. Se la differenza di spessore continua a notarsi aspettate qualche giorno e ripetete l’operazione fino a che non saranno perfettamente in pari.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
unghie

ultimo aggiornamento: 04-09-2020


Sintomi da post sbornia? Il rimedio finlandese con la L-cisteina

La quercetina: cos’è (e in quali alimenti si trova) la molecola definita anti-covid