La quercetina è una molecola dalle proprietà antinfiammatorie presente in tantissimi cibi: ecco quali sono i più ricchi e perché è importante in molti studi.

Presente in molti tipi di frutta, verdura e anche bevande ed estratti naturali. La quercetina è un elemento importante conosciuto per le sue svariate proprietà nella cura di malattie croniche, stati infiammatori, come elemento dalla capacità antiossidante e non solo. Da uno studio internazionale della Cnr-Nanotec potrebbe diventare la nuova molecola anti-covid, nonostante la notizia sia stata smentita da molti biologi e diffidata dalla Food and Drug Administration.

Cibi con Quercetina
Cibi con Quercetina

Cos’è la quercetina e dove si trova

La quercetina, o anche chiamata quercitina, è un flavonoide. L’elevato potere antiossidante e antinfiammatorio sembra essere protagonista di numerosi studi, che vogliono dimostrarne l’efficacia nel trattamento di alcuni disturbi come l’invecchiamento cutaneo, allergie, artriti e perfino il lupus o per prevenire il cancro.

Le malattie dove entra in campo la molecola sono, tendenzialmente, di natura infiammatoria, cronica o meno: la Quercetina sembra essere responsabile dell’inibizione del rilascio di sostanze nell’organismo che portano a una fase pro-infiammatoria.

Quali sono i cibi ricchi di quercetina? Nella frutta sicuramente negli agrumi, mele, uva e frutti di bosco, mentre nella verdura si può trovare in dosi elevate nei broccoli, capperi, olive, pomodori, il sedano, radicchio e cipolle rosse. Infine anche in alcune bevande ed estratti naturali la Quercetina è molto presente: nel vino rosso, nel tè, negli estratti di calendula, ippocastano e camomilla.

Quercitina e Covid: studio o bufala?

Uno studio su 150 composti in laboratorio, del professor Bruno Rizzuti dell’Istituto di nanotecnologia del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Nanotec) di Cosenza, insieme a ricercatori delle Università di Saragozza e Madrid, sembra aver identificato la Quercetina come possibile molecola anti Coronavirus. La molecola andrebbe infatti ad inibire la proteina del virus 3CLpro, indispensabile per la sopravvivenza del virus Sars-Cov-2.

Una bufala? Non è detto, ma molti membri della comunità scientifica affermano che i suoi effetti su pazienti infettati da Covid non possono essere previsti dopo un unico studio su 150 composti. Anche la Food and Drug Administration sembra negativa, infatti avrebbe diffidato alcune aziende farmaceutiche dal promuovere la vendita di prodotti che contengono (o a base di) Quercetina per la cura del Covid-19.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
quercetina vetrina

ultimo aggiornamento: 04-09-2020


Manicure e ricrescita! La ricostruzione unghie (e la semipermanente) non ha più segreti

Quale sport fare? I consigli per scegliere quello più adatto a te!