Ricetta maschera aspirina per peeling viso

Proviamo ad essere più belle con la ricetta maschera aspirina per peeling viso, un vero toccasana per la pelle.

chiudi

Caricamento Player...

La pelle ha bisogno di continue attenzioni affinché si mantenga giovane il più a lungo possibile, in particolare quando è affetta da determinate problematiche; molto spesso però i prodotti per la sua cura sono molto costosi, e in tempi di crisi non tutte possiamo permetterci di spendere cifre esorbitanti in creme cosmetiche: per migliorare l’aspetto della nostra epidermide possiamo però provare la ricetta maschera aspirina per peeling viso, particolarmente indicata per le pelli acneiche o seborroiche ma che assicura una eccezionale luminosità anche a tutti gli altri tipi di pelle.

La ricetta maschera aspirina per peeling viso si basa sull’azione dell’acido acetilsalicilico contenuto nell’aspirina, che è contenuto in tantissime creme e maschere di bellezza e che contribuisce al restringimento dei pori dilatati e all’eliminazione dell’eccesso di sebo con conseguente riduzione dei punti neri e dei brufoli.

Ecco la ricetta maschera aspirina per peeling viso: ovviamente questo tipo di maschera è controindicato ai soggetti che presentano allergie agli ingredienti. Dobbiamo avere a disposizione:

  • 2 cucchiai da te di acqua;
  • 3 compresse di aspirina;
  • Yogurt (o miele o gel d’aloe vera);
  • nel caso di pelli eccessivamente grasse sarà bene aggiungere al composto il succo di mezzo limone.

Mettere in una scodellina l’acqua e le aspirine, schiacciandole un po’ per favorirne lo scioglimento, e aggiungere a scelta lo yogurt, il miele o l’aloe vera ed eventualmente il limone. Il composto sarà denso in base alla densità degli elementi aggiunti all’aspirina. Applicare il composto su viso e collo evitando la zona perioculare e lasciare in posa per 15 minuti, finché non si sentirà la sensazione di pelle che tira. Dopodiché, rimuovere con una spugnetta imbevuta di acqua tiepida e procedere all’applicazione del tonico e di una crema idratante. La presenza di rossori è la normale conseguenza dell’azione esfoliante e astringente, ma si può lenire passando sul viso un cubetto di ghiaccio.