Il re dei provocatori? Per France Football è Balotelli

Balotelli è in cima alla classifica stilata dal giornale francese che include anche Marco Materazzi, Josè Mourinho e Zdenek Zeman. Solo decimo Ibrahimovic.

chiudi

Caricamento Player...

Balotelli è forse più un personaggio mediatico che un calciatore in questi ultimi tempi. Da quando è arrivato a Liverpool ha fatto parlare più per le cose fatte fuori dal campo (notti bollenti con una parrucchiera, sms piccanti a due coinquiline) che per i gol e le grandi giocate.

Si sa, ha un carattere molto difficile e un po’ burrascoso, ma “France Football”, il famoso giornale che tra l’altro assegna anche il “Pallone d’Oro”, sono di ogni calciatore, lo ha nominato “re dei provocatori”.

Per i francesi chi provoca è anche più colpevole di chi reagisce, difatti nella classifica appare anche Marco Materazzi per le parole dette a Zinedine Zidane che scatenarono la sua famosa testata nella finale del mondiale del 2006.

Così come Thiago Motta, che si è preso una testata in faccia da Brandao (squalificato sei mesi) ma che viene additato come “aizzatore e maleducato”. Ma ci sono anche degli allenatori famosi per pungere costantemente i “nemici”, come Zdenek Zeman e Josè Mourinho, che hanno fatto del “trash talking” una vera e propria arma a propria disposizione.

“Delusione” per Zlatan Ibrahimovic, che in questa speciale classifica non va oltre il decimo posto. Ad ogni modo nessuno sembra poter superare Mario Balotelli.