Come cambia il corpo nel quarto mese di gravidanza? Vediamo quali cambiamenti caratterizzano il mese che segna l’inizio del secondo trimestre.

Con l’inizio del quarto mese di gravidanza si apre un nuovo capitolo del viaggio che mamma e bimbo hanno intrapreso. Le nausee dei primi mesi tendono a scomparire e si apre un nuovo momento di benessere per la mamma.

Anche se si riprende a mangiare con più tranquillità è sempre bene fare attenzione all’alimentazione. Proprio per questo occorre tenere conto che nel quarto mese di gravidanza il peso inizierà ad aumentare, tenendo conto che nell’intero secondo trimestre ci sarà un aumento medio tra i 4 e 5 kg. Vediamo come cresce il bimbo e cosa succede in questa fase.

Inizio del quarto mese di gravidanza

Il quarto mese di gravidanza inizia alla 15esima settimana e dura fino a 19 settimane e due giorni. Con l’ingresso in questa fase ha inizio il secondo trimestre della gestazione e la mamma si è finalmente abituata ai cambiamenti ormonali.

donna gravidanza esame ecografia
donna gravidanza esame ecografia

Il secondo trimestre sarà, infatti, il periodo più “tranquillo” della gestazione in cui la nausea e i disturbi tipici dei primi mesi sono stati ormai superati. È anche il momento in cui si assume una maggiore consapevolezza della gravidanza e si instaura un legame più forte con il piccolo. Ora i suoi movimenti inizia ad essere percepibili e si scopre anche se la dolce attesa porterà all’avere un maschietto o una femminuccia.

Quarto mese di gravidanza: cosa succede

Il piccolo che ha un peso tra i 100 e 150 grammi circa, inizia a muoversi volontariamente nel pancione e i suoi primi movimenti sono percepibili. In questa fase le sue dimensioni sono all’incirca tra i 12 e i 18 centimetri, la sua crescita continua e prosegue lo sviluppo dei polmoni e del cervelletto che sarà il responsabile del controllo dell’equilibrio e dei movimenti.

La pancia al quarto mese di gravidanza inizia ad assumere una forma più arrotondata, ma non rappresenta ancora un intralcio ai movimenti e alle azioni quotidiane. Il quarto mese è quindi ancora un momento buono per fare del movimento. Si consiglia, infatti, di praticare attività fisica a bassa intensità, salvo controindicazioni da parte del medico. Vanno bene quindi attività in piscina, passeggiate o ginnastica, sempre nei limiti del buon senso e senza fare sforzi eccessivi o movimenti bruschi.


Quello che c’è da sapere sull’endometriosi e i suoi sintomi

Bonus asilo nido 2021: quando scade il termine per la domanda e come presentarla?