Quanto tempo scaldare il piegaciglia

Scaldare il piegaciglia è fondamentale per avere una curvatura perfetta.

Il piegaciglia è un accessorio molto conosciuto ed usato sia in passato che al giorno d’oggi per incurvare le ciglia e dare loro quella forma particolare che apre lo sguardo e facilita l’applicazione del mascara. In tempi più recenti il suo uso è andato scemando, anche a causa dell’immissione sul mercato di mascara incurvanti, che oltre a separare, allungare e volumizzare garantiscono lo stesso effetto incurvante di un buon piegaciglia: però ci sono ancora tantissime donne legate alla tradizione e che per niente al mondo sostituirebbero questo prezioso accessorio di bellezza con un comune mascara.

E’ molto importante imparare ad usarlo in modo tale da non rovinare le nostre ciglia, dato che vi sono stati casi in cui un uso sconsiderato di questo strumento ha addirittura tagliato le ciglia della persona che ne ha fatto uso. In ogni caso prendendo dimestichezza col piegaciglia esso diventerà un ottimo alleato di uno sguardo favoloso.

Oltre ad una buona manualità e a una certa precisione nel maneggiarlo, per avere una curvatura perfetta sarà necessario scaldare il piegaciglia. Non in maniera eccessiva, e senza farlo diventare rovente, ma in modo tale da rendere calda la gommina al suo interno il tempo giusto per poter poi fissare meglio la piega delle nostre ciglia. Per fare questo senza problemi basterà avvicinare il piegaciglia al calore diretto del phon per qualche minuto. Quando ci accorgeremo che la gommina è abbastanza calda, potremo procedere all’uso.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 15-11-2015

Guide Donna Glamour

X