Quanto tempo fare la sauna

La sauna fa bene alla salute e alla bellezza del corpo, ma è importante rispettare i tempi consigliati.

chiudi

Caricamento Player...

Il procedimento termico che permette di eliminare tossine e rifiuti della pelle mediante il calore è conosciuto con il nome di sauna o bagno di calore.

Le saune oggi si trovano un po’ ovunque, dalle strutture alberghiere alle case private, al chiuso o all’aperto e sono generalmente sempre composte da uno spazio interno e panchine dove coricarsi in legno grezzo (pioppo o abete), la stufa a carbone, a legna, carbonella o elettrica, pietre vulcaniche e incamerano il vapore e poi lo distribuiscono nell’ambiente grazie all’acqua che viene gettata sopra.

Nella sauna saranno presenti anche un secchio e un mestolo, un termometro da parete e un orologio che potrà essere anche una clessidra per la scansione del tempo.

Il tempo è, infatti, un aspetto molto importante da considerare. Se la domanda è “quanto tempo fare la sauna?” per rispondere è necessario affermare che affinché una saura sia realmente efficace sono necessari almeno due passaggi. La temperatura sufficiente per una buona traspirazione è di 80°.

Il primo passaggio non deve mai superare i 10 minuti di permanenza in sauna possibilmente senza vapore perché l’aria diventerebbe eccessivamente umida e calda e potrebbe creare fastidi nelle persone non abituate. Inoltre, prima di uscire dalla sauna è sempre consigliato alzarsi in piedi qualche minuto in modo lento e poi uscire e fare una doccia fredda per riportare il corpo ad una temperatura normale.

Una volta fatta la doccia si sosta per una quindicina di minuti con l’accappatoio o in coperte.

Infine, si effettua un secondo passaggio della durata di altri 10 minuti terminati i quali si procede nuovamente con doccia fredda, per concludere il trattamento con un buon latte corpo vegetale.