Lo Zitromax, antibiotico contenente il principio attivo azitromicina, viene usato per il controllo della proliferazione batterica. Vediamo dopo quanto tempo fa effetto!

L’antibiotico Zitromax è utile nel trattamento di alcune infezioni batteriche ed è disponibile in tre diversi formati, compresse, compresse rivestite e polvere per sospensione orale . Il principio attivo che contiene, l’azitromicina, è efficace per il trattamento delle infezioni provocate dai batteri, in grado di impedire agli stessi di produrre le proteine essenziali alla loro crescita ed esistenza.

Ricordiamo che prima di assumere questo farmaco è necessario consultare il proprio medico, che indicherà la terapia giusta da seguire e i tempi di assunzione dell’antibiotico, previa ricetta. Ecco dopo quanto fa effetto!

Zitromax: dosaggio e tempi di effetto sul corpo

L’assunzione dello Zitromax solitamente è di 500 mg al giorno per tre giorni consecutivi (anche se è bene consultare il proprio medico prima di fare qualsiasi cosa). Non per nulla è infatti conosciuto come “antibiotico dei tre giorni”. Inoltre, questo dosaggio risulta ottimo per il controllo della proliferazione batterica.

Zitromax
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/close-up-farmaci-medico-medicina-1853400/

Per quanto riguarda la sua efficacia, il farmaco inizia a dare i suoi effetti già dopo il primo giorno di assunzione e, salvo diverso parere medico, è opportuno completare l’intero periodo di trattamento antibiotico prescritto, che solitamente dura appunto fino ai tre giorni.

Lo Zitromax è disponibile in 3 diversi formati:

-Zitromax 500 mg compresse rivestite con film;
-Zitromax 600 mg compresse;
-Zitromax 200 mg/5 ml polvere per sospensione orale (flacone da 1500 mg).

Zitromax, effetti collaterali e controindicazioni

Come già detto, l’uso di questo farmaco deve essere preceduto da una visita medica che escluda eventuali controindicazioni. La terapia deve essere prescritta medico, e nel caso dopo tre giorni non dovesse dare risultati, è necessario che venga consultato nuovamente.

L’uso prolungato del medicinale potrebbe portare alla comparsa di spiacevoli effetti collaterali, come:

-cefalea, irritabilità e vertigini;
-reazioni allergiche;
-nausea, vomito e diarrea;
-ipertensione, incremento delle transaminasi e alterazioni della funzionalità epatica.

Lo Zitromax in gravidanza e in fase di allattamento è fortemente controindicato. Inoltre, l’assunzione di zzitromicina è controindicata in soggetti allergici a questo principio attivo

Ricordiamo ancora che si tratta un farmaco soggetto a prescrizione medica obbligatoria, pertanto è necessario consultare sempre il medico che saprà consigliare il giusto trattamento.

Infine lo Zitromax ai bambini va tenuto lontano dalla loro portata.

Scopriamo anche dopo quanto fa effetto l’Augmentin!

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/close-up-farmaci-medico-medicina-1853400/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Farmaci zitromax

ultimo aggiornamento: 03-08-2020


Cambio colore? Le star amano il bronde! Ecco cos’è e come si ottiene

Estetica Firenze Baltika: estetista chi sei