Quanto tempo durano i geloni

Che cosa sono i geloni e quanto tempo durano? Scopriamo come prevenire e curare questi mali di stagione!

chiudi

Caricamento Player...

La parola stessa ci fa pensare a un malanno dovuto al freddo. Ed infatti è così. Il gelone colpisce la pelle ed i tessuti sottostanti. Questa, infatti si intorpidisce e si indurisce, di solito su mani e piedi, ma anche naso e orecchie, oppure guance e mento.

Purtroppo capita a quelle zone esposte che, se non protette, possono essere colpite davvero seriamente. Se colpite lievemente non si hanno lesioni permanenti, ma dopo qualche ora i geloni passano grazie all’immersione della parte in acqua tiepida.

Purtroppo invece, il gelone vero diventa emergenza da pronto soccorso, in quanto può danneggiare la pelle e i tessuti, dal momento che l’esposizione al freddo è stata prolungata e senza protezione.

Certo, non si parla di ipotermia vera e propria, ma esistono anche alcune patologie che influiscono sulla nostra capacità di percepire il freddo e quindi ci mettono davvero a rischio. Si parla di abuso di alcool o uso di droghe, ad esempio, ma anche disturbi mentali o precedenti di congelamento, purtroppo.

Il gelone è caratterizzato da dolore, pelle arrossata, indurita o cerea, ma anche intorpidimento, rigidità muscolare e nei casi più gravi la formazione di vesciche. La durata del gelone è direttamente proporzionale alla gravità del caso.