Quanto olio d’oliva usare contro le smagliature

Quanto olio d’oliva usare contro le smagliature? Scopriamolo insieme.

Le smagliature sono dei segni molto antiestetici che compaiono sulla pelle dopo una gravidanza, in seguito a oscillazioni di peso importanti o in relazione alla naturale crescita corporea: inizialmente sono decisamente evidenti perché di colore rosso vivo, poi tendono a schiarire assumendo una colorazione perlacea, diventando un paio di toni più chiare della nostra pelle.

Numerose case cosmetiche e farmaceutiche hanno messo a disposizione la loro esperienza in fatto di cura della pelle producendo creme e olii specifici per ridurre questo inestetismo, ma si può intervenire contro le smagliature anche affidandosi a rimedi naturali e con risultati molto buoni, come ad esempio l’olio di oliva. L’olio di oliva è ricco di sostanze nutrienti e antiossidanti, come le vitamine A, D ed E, ottimi complementi di bellezza della pelle. Non per niente in passato le donne siciliane ne facevano largo uso dopo il bagno e avevano un’epidermide liscia e setosa.

Quanto olio d’oliva usare contro le smagliature?

Possiamo usare l’olio d’oliva applicandolo localmente nelle zone in cui compaiono le smagliature, nella stessa quantità di un normale olio per il corpo, esercitando una leggera pressione durante il massaggio, e il suo effetto distensivo ed emolliente si farà subito sentire: per un’azione più invasiva, e anche in caso di cicatrici, possiamo invece usare l’olio extra-vergine di oliva, mescolandone 1/2 bicchiere con 1/4 di gel di aloe vera, 4 capsule di vitamina A e 1 capsula di vitamina E: massaggiando questo composto quotidianamente si vedrà in breve tempo un sensibile miglioramento delle zone trattate.

ultimo aggiornamento: 28-11-2015

Guide Donna Glamour

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X