Quanto olio di ricino usare sulle unghie?  Ecco cosa c’è da sapere sull’uso dell’olio di ricino per trattare le unghie.

Quanto olio di ricino usare sulle unghie? Come applicare olio di ricino sulle unghie?

Queste e altre sono domande frequenti di chi si approccia per la prima volta al trattamento di alcune zone del corpo, come unghie, ciglia, sopracciglia e capelli, usando un sistema antico, ma funzionale che prevede l’utilizzo dell’olio di ricino quale alleato di bellezza.

Si, proprio così. L’olio di ricino, infatti, ha grandi proprietà rigeneranti per il trattamento di alcune zone del corpo ricche di cheratina. Tra queste vi sono proprio unghie, ciglia, sopracciglia e capelli.

La cheratina è una proteina che tende con il tempo, con la trascuratezza, con gli agenti esterni, a distruggersi e necessita di essere ricostruita per ristabilire, anche esteriormente, uno stato di salute ottimale.

Le unghie possono, ad esempio, sfaldarsi, rovinarsi, essere soggette a infezioni e per questo necessitare di trattamenti specifici per ristabilirne il buono stato. In questi casi ecco che l’olio di ricino si rivela proprio il rimedio più adatto, in quanto aiuta in questa operazione, inoltre rappresenta un rimedio semplice, sicuro e dai risultati confermati che, tra l’altro, costa pochissimo.

Ma, a questo punto, come si applica olio di ricino e quanto olio di ricino usare sulle unghie?

Avendo a disposizione dell’olio di ricino puro è possibile versarne una piccola quantità in una bacinella e immergervi le unghie per una quindicina di minuti. Ripetendo l’operazione ogni giorno per due mesi circa i risultati sulle unghie saranno visibili, certi e duraturi.

Un altro sistema prevede di spalmare l’olio di ricino sulle unghie usando semplicemente un cotton fioc, quindi in quantità veramente minima, su ogni singola unghia, lasciando agire anche per tutta la notte e poi risciacquando la mattina seguente. Anche in questo caso il trattamento deve ripetersi nel tempo per essere efficace.

Infine, una valida alternativa all’uso del solo olio di ricino sulle unghie che si sfaldano e si spezzano, è il suo utilizzo unitamente a dell’olio di oliva e dell’olio essenziale di limone, entrambi con potere rinforzante sulle unghie.

In questo caso l’azione sinergica dei tre olii assicura un risultato perfetto. Anche con questo metodo è sufficiente una piccola quantità di olio di ricino, aggiunto a uguali quantità di olio di oliva e di limone.


Quando fare dieta della luna

Come abbinare le scarpe brogue