Quanto guadagna un professore delle superiori? Lo stipendio dipende anche dall’anzianità di servizio: scopriamo i vari compensi.

Lo stipendio di un professore delle superiori, così come tutte le altre ‘classi’ di insegnamento, dipende da diversi fattori. Un docente ad inizio carriera, ad esempio, non percepisce lo stesso compenso di colui che ha alle spalle oltre 20 anni di servizio. Vediamo quanto guadagna un professore ordinario e cosa cambia rispetto ai supplenti.

Quanto guadagna un professore delle superiori?

Lo stipendio di un insegnante, a prescindere dall’età dei ragazzi ai quali insegna, dipende da diversi fattori. Il primo, quello che senza ombra di dubbio ha un peso maggiore, riguarda l’anzianità di servizio. Un docente ad inizio carriera, magari laureato da poco e al primo incarico, non riceverà un compenso uguale a quello di un collega che è nel mondo scuola da oltre 20 anni. La busta paga base di un professore alle prime armi è di circa 1.760.88 lordi, pari a 1.350 euro netti, mentre a fine carriera diventa di 2.625.78 lordi, ovvero 1.960 euro netti.

Pertanto, lo stipendio di un professore del liceo o di una scuola professionale è dato dall’anzianità. Stando agli ultimi dettami del Contratto collettivo nazionale di lavoro (CCNL), i compensi, in base agli anni di lavoro prestati, sono:

  • da 0-8 anni di lavoro – 1.350,54 euro;
  • tra 9 e 14 anni di servizio – 1.503,62 euro;
  • tra 15 e 20 anni di lavoro – 1.643,04 euro;
  • tra 21 e 27 anni di servizio – 1.786,37 euro;
  • tra 28 e 34 anni di lavoro è di 1.895,74 euro;
  • oltre i 35 anni di servizio è di 1.960,31 euro.

Allo stipendio netto di un insegnante bisogna aggiungere una retribuzione professionale annuale, che va da 164 a 257 euro. Anche in questo caso, il compenso è legato all’esperienza maturata nel mondo scuola. Generalmente, questo bonus è corrisposto solo ai docenti ordinari con contratto a tempo indeterminato, ma in alcuni casi può essere versato anche ai supplenti.

Stipendio docente scuola superiore: cosa cambia per i supplenti?

Per quanto riguarda lo stipendio di un professore che non è di ruolo ma solo supplente, la situazione è parecchio diversa. La retribuzione, in base ai giorni per cui si presta servizio, varia da 600 a 1.300 euro al mese. Più la supplenza sarà lunga e maggiore sarà il compenso. Quest’ultimo, inoltre, può vedere il bonus di cui abbiamo parlato sopra solo in due casi: se il contratto è annuale con termine al 31 agosto oppure con scadenza fissata al 30 giugno.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 28-08-2022


Sognare tartarughe: attenzione all’atteggiamento dell’animale!

Frasi sulle sorprese: citazioni utili, anche quando il ‘dono’ non è gradito