Una brutta caduta con ematoma? Scoprite con noi quanto dura un livido.

Le conseguenze negative di una caduta, oltre al trauma e al gonfiore relativo alla contusione, sono i lividi: un livido risulta sempre antiestetico da vedere, e spesso non vediamo l’ora che si riassorba completamente. I più soggetti ai lividi sono i bambini e gli anziani perché hanno una pelle molto più delicata, e nel caso delle persone anziane può capitare che non se ne vadano più.

Un livido subito dopo la contusione può gonfiarsi, e tutto questo è dovuto al rilascio di istamina legato al trauma: in questo caso è necessario trattare la parte applicando del ghiaccio, che allevierà anche il dolore, intenso in base alla gravità dell’urto subìto. La colorazione iniziale del livido è di un blu – viola molto scuro, ma col passare dei giorni l’emoglobina presente nei globuli rossi si riassorbe ed esso diventerà verdastro e poi giallognolo.

Quanto dura un livido?

In genere la sua durata è strettamente legata alla gravità della contusione: se abbiamo subito un trauma piccolo, il livido sparisce dopo quattro o cinque giorni, mentre in casi più gravi può essere necessario un tempo di guarigione di 30 – 40 giorni per vederlo scomparire del tutto. In ogni caso, aiuterà molto applicare regolarmente del ghiaccio sulla parte lesa e pomate specifiche che favoriscono il riassorbimento del sangue liberato dalla rottura dei capillari.

 

Scopri quello che c'è da sapere sul dimagrimento... potresti rimanere sorpresa.


Come decorare vasi in terracotta con decoupage

Che cos’è il broux