Quanto costa tecnica fili biostimolanti glutei

Il vostro sedere accusa segni di cedimento? Per un lato B da copertina potete provare i fili biostimolanti glutei!

chiudi

Caricamento Player...

Tantissime donne al giorno d’oggi desiderano avere un lato B perfetto, proprio come quello sfoggiato da tantissime celebrities in occasione di calendari sexy e shooting fotografici importanti: molto spesso però il sedere, in seguito a gravidanze, dimagrimenti repentini o a sbalzi considerevoli di peso tende ad accusare cedimenti e a mostrarsi decisamente piatto, sgonfio e cadente. In questo possono essere d’aiuto i fili biostimolanti glutei.

La tecnica dei fili biostimolanti glutei è la nuova frontiera del lifting del lato b, che consente di ottenere un sedere perfetto senza anestesia, in maniera assolutamente indolore grazie all’inserimento nel sottocute di fili riassorbibili in PDO, con i quali il chirurgo estetico andrà a creare una sorta di rete in grado di stimolare la produzione di collagene nella zona interessata facendo sì che i glutei subiscano un risollevamento considerevole: il vantaggio di questa procedura sta nell’estrema velocità di esecuzione e nella possibilità di tornare alle proprie attività abituali dopo poche ore, senza pericolo di controindicazioni.

Quanto costa la tecnica fili biostimolanti glutei?

Di solito per un lifting ad hoc sono necessari 10 – 12 fili per ogni gluteo, e il prezzo per ciascuno di essi varia dai 50 agli 80 euro, quindi orientativamente il trattamento completo può venire a costare tra i 1000 e i 2000 euro. Se si scelgono invece i fili in coprolattone e/o polilattico il loro costo varia tra i 250 e i 500 euro l’uno, perché sono muniti di un dispositivo di ancoraggio sottocutaneo, ma in questo caso per ogni gluteo ne occorrono molti meno. Se si è indecise nella scelta del tipo di trattamento, è fondamentale rivolgersi a un medico estetico qualificato che valuterà il da farsi offrendo gratuitamente la propria consulenza.