Quanto costa massaggio microvibrazione compressiva contro cellulite

L’ultima trovata in tema cellulite è il massaggio di microvibrazione compressiva, conosciuto da pochi anni, ma già utilizzato da molte donne.

chiudi

Caricamento Player...

Il massaggio microvibrazione compressiva è considerato attualmente il miglior rimedio per combattere la cellulite. Il dispositivo per il massaggio possiede ben 55 sfere di silicone ruotanti, da applicare sulle zone di adiposità del corpo. Il massaggio avviene facendo scorrere queste sfere in silicone sulla zona adiposa. Questa piccola sfera al suo passaggio è capace di emettere impulsi e vibrazioni, che stimolano le zone più profonde del derma e in particolare piccoli corpuscoli. E’ indicato per tutte le donne, ma in particolare per quelle che hanno problemi di cellulite edematose e nodulose, anche in presenza di noduli che fanno male al tatto. Il massaggio microvibrazione compressiva è utile per combattere il drenaggio dei liquidi, la buccia d’arancia, ma soprattutto la cellulite adiposa concentrata in punti specifici del corpo con accumuli di grasso, ma anche semplicemente per restituire tono e luminosità alla pelle. Le sfere rotanti operano favorendo la disgregazione delle fibre, aiutando la distensione del tessuto, ma al tempo stesso il tono viene sollecitato e alzato, soprattutto nel caso dei glutei. Prima dell’applicazione delle microsfere, il corpo va sottoposto ad un’idratazione a base di oli essenziali e creme idratanti, per permettere il passaggio funzionale delle stesse. La terapia va seguita in modo costante, quindi è bene inizialmente fare almeno due sedute alla settimana. Generalmente se ne eseguono in totale dieci, ma il numero di sedute può variare a seconda del professionista e delle vostre necessità. Ciascuna seduta ha un costo che si oscilla tra i 60 ai 120 euro a seduta. I risultati ottenuti saranno visibili da subito, ma è solo la vostra costanza a confermare il risultato finale.