Quanto costa il tampone vaginale

E’ uno tra gli esami più consigliati in gravidanza: scopriamo quanto costa il tampone vaginale.

Il tampone vaginale è un esame molto importante da eseguire in gravidanza, perché attraverso l’esame del secreto vaginale mira a individuare in anticipo l’eventuale presenza dello streptococco betaemolitico di gruppo B, detto anche GSB. Questo si trova, anche se in percentuale molto bassa, nell’intestino e nell’apparato riproduttivo della mamma, a cui un’infezione da streptococco potrebbe causare rottura delle acque e parto prematuro, mentre il bebè potrebbe entrarvi in contatto al momento della nascita andando incontro a infezioni molto serie, come la meningite o la polmonite.

Scoprire per tempo la presenza di un batterio tanto pericoloso fa sì che si possa intervenire con una terapia antibiotica specifica atta ad eliminarlo. Il tampone vaginale va effettuato tra la 35° e la 37° settimana di gestazione, ed è molto raccomandato da medici e ginecologi.

Quanto costa il tampone vaginale?

Purtroppo il Servizio Sanitario Nazionale non offre gratuitamente questo esame in tutte le regioni: in alcune è gratuito, in altre bisogna rientrare in fasce particolarmente basse di reddito o avere una gravidanza certificata a rischio. Comunque, nelle regioni in cui il tampone vaginale non è offerto dal SSN il suo prezzo non è proibitivo, e oscilla tra i 15 e i 30 euro.

ultimo aggiornamento: 24-11-2015

Guide Donna Glamour

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X