Alovex contro le afte: posologia e assunzione in gravidanza

Alovex è un medicinale per la cura di fastidiose afte e lesioni della bocca. Scopriamo le diverse tipologie e quanto usarne, anche in gravidanza.

chiudi

Caricamento Player...

Le afte sono fastidiose lesioni della bocca che, seppur piccole, possono rendere complesse e dolorose anche le operazioni più semplici come mangiare. Tra i farmaci per porre rimedio a questo problema troviamo Alovex, un medicinale a base di aciclovir. Agisce per favorire la naturale cicatrizzazione delle lesioni della bocca creando una pellicola protettiva che le isola, evitando che queste possano infiammarsi ulteriormente. Generalmente, è adatto a tutta la famiglia: adulti, anziani e anche per le afte dei bambini.

Per andare incontro a diverse esigenze, il farmaco è disponibile in diversi formati: Alovex gel, Alovex spray e Alovex collutorio. Inoltre, in commercio troviamo anche Alovex labiale, per combattere i fastidiosi sintomi provocati dall’herpes labiale.

Posologia di alovex e afte in gravidanza

Le afte colpiscono la bocca in particolari periodi di stress, o in fasi in cui il fisico è messo a dura prova da numerosi cambiamenti. È molto facile, infatti, che colpiscano le donne in gravidanza. Quando si è in dolce attesa, però, è bene porre molta attenzione all’assunzione di medicinali che talvolta possono interferire con la formazione del feto.

Tuttavia, se i rimedi naturali non bastano, anche in dolce attesa si può usare questo farmaco, che è privo di alcol. In gravidanza si può seguire la posologia standard e si può scegliere la formulazione più adatta in base alle personali esigenze.

alovex
Fonte foto: https://pixabay.com/it/primo-soccorso-kit-908591/

Il collutorio è consigliabile in caso di lesioni diffuse posizionate nella parte posteriore della bocca. Il gel è l’ideale per la cura di lesioni localizzate. Lo spray, invece, è idoneo per la cura di lesioni, sia singole che diffuse.

Le modalità di assunzione e la posologia sono simili per tutte e tre le formulazioni. Alovex spray va applicato tre o quattro volte al giorno. Il collutorio non deve essere diluito e va somministrato tre o quattro volte al giorno (circa 10 ml di prodotto). È possibile utilizzare il prodotto anche 3-4 volte al giorno. Invece, la posologia del gel prevede l’utilizzo di una o due gocce direttamente sulla lesione, che va coperta del tutto. L’applicazione va effettuata dalle tre alle quattro volte al giorno.

Inoltre, al fine di dare il tempo necessario alla formazione del film protettivo, si consiglia di bere e/o mangiare solo una volta trascorso il tempo minimo di 1 ora dall’applicazione.

Per la donna in gravidanza non ci sono indicazioni specifiche in merito alla scelta della formulazione, nè è prevista una modalità di assunzione particolare.

Alovex: effetti collaterali

Il prodotto è studiato appositamente perché la sua accidentale deglutizione sia totalmente innocua. Per questo è abbastanza sicuro, ma non va somministrato a chi abbia mostrato ipersensibilità verso uno o più componenti della formulazione.

Molto importante, invece, evitare il contatto con gli occhi.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/primo-soccorso-kit-908591/