Quante volte usare olio di mandorla in gravidanza

Scopriamo tutti i benefici portati dall’utilizzo dell’olio di mandorla durante la gravidanza

chiudi

Caricamento Player...

L‘olio di mandorle è una sostanza, ampiamente usata in cosmesi, nota per le sue proprietà idratanti, struccanti e lassative.

Specie in gravidanza, questo tipo di olio è un valido alleato per tenere lontane le smagliature che tendono a formarsi sulla pancia, sull’interno coscia e sul seno in seguito all’aumento di peso dato dalla dolce attesa.

Per prevenire quindi l’insorgenza delle antipatiche righe bianche, basta spalmare l’olio di mandorla su questi punti critici ogni volta che se ne ha l’occasione, in quanto questo tipo di olio non è invasivo e può essere tranquillamente usato quotidianamente.

Anche se l’applicazione dell’olio può essere fatta quando più lo si desidera, applicarlo prima della doccia è la scelta migliore in quanto durante il lavaggio l’olio assorbito dalla pelle precedentemente “torna a galla” perciò sarà necessario rispalmarsi i punti critici per mantenere un’idratazione continua.

Infine, l’olio di mandorla può essere usato anche per alleviare irritazioni della pelle date da eczemi o da malattie esantematiche come varicella o morbillo.