Quante gocce di Rivotril prendere per dormire

Il Rivotril (Clonazepam) appartiene alla classe dei derivati benzodiazepinici, è un farmaco con proprietà spasmolitiche e anticonvulsivanti, questo farmaco deve essere utilizzato solamente su prescrizione medica.

L’insonnia è un problema da non prendere sottogamba, perché è indotto da situazioni di stress o ansia abbastanza forti, che pregiudicano le normali attività di un individuo, come appunto il dormire senza problemi. Il Clonazepam principio attivo del farmaco Rivotril ha tra gli effetti la sonnolenza e somministrato nelle giuste dosi si può rivelare un ottimo alleato contro l’insonnia.

Quante gocce di Rivotril prendere per dormire?

La dose necessaria deve essere prescritta dal medico, e varia per ogni individuo e a seconda della necessità, normalmente il Rivotril gocce comincia a fare effetto in circa mezz’ora.

Sempre meglio fare riferimento al proprio medico curante, che dopo un’accurata visita di controllo provvederà, se necessario, a prescrivere al paziente la giusta dose per combattere l’insonnia, per il trattamento di questo disturbo non è necessario assumere dosi eccessive di questo medicinale.

È consigliato svolgere esami emocromocitometrici e test di funzionalità epatica periodicamente.

Rivotril effetti collaterali

Come ogni medicinale, in alcuni individui il Rivotril può causare effetti indesiderati. I più frequenti sono sonnolenza, atassia e turbe del comportamento. Le benzodiazepine possono causare in alcuni soggetti reazioni allergiche e casi di anafilassi.

Disturbi psichiatrici: in alcuni casi si sono manifestati alterazione della concentrazione, allucinazioni, stato confusionale e disturbi della memoria. L’assunzione del farmaco potrebbe portare anche altri tipi di effetti collaterali come: rallentamento delle reazioni, vertigini, tremore, ipotonia muscolare e in rari casi cefalea.

In caso di sovradosaggio, se non assunto in concomitanza di altri farmaci, raramente è pericoloso per la vita, ma potrebbe causare ipotensione, depressione cardiorespiratoria, apnea e coma.

Come detto in precedenza se stai pensando all’utilizzo del Rivotril per dormire ti consigliamo di contattare il tuo medico che ti saprà sicuramente consigliare per il meglio.

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy

ultimo aggiornamento: 03-07-2017

Guide Donna Glamour

X