L’insonnia è un problema frequente. Scopriamo quante gocce di Lexotan prendere per dormire.

I ritmi serranti della vita moderna spesso causano a chi è particolarmente soggetto a stress tutta una serie di disturbi che possono arrivare a rendere difficili anche le normali attività quotidiane. Attacchi d’ansia, crisi di panico e tachicardia sono solo alcune delle problematiche che interessano questa sfera di persone, come anche l’insonnia, che a lungo andare può arrivare a compromettere lo stato di salute di chi ne è affetto.

Quando l’insonnia diventa impossibile da gestire e gli ansiolitici naturali sono solo un palliativo a questo disturbo, forse può essere necessario un aiuto farmacologico: il Lexotan, che appartiene alla categoria delle benzodiazepine, è particolarmente indicato nel trattamento dell’insonnia, ma va usato il minor tempo possibile. Mai superare le quattro settimane, né aumentarne il dosaggio senza prima chiedere al medico curante.

Di solito la dose per fare sonni tranquilli è di 8 – 10 gocce prima di coricarsi, e nel caso la cura con il Lexotan si riveli efficace e si decida di sospendere il trattamento non lo si dovrà fare in maniera brusca ma riducendo gradualmente la dose fino ad eliminarlo del tutto.

Tra gli effetti collaterali causati dall’improvvisa sospensione del trattamento vi è il peggioramento dei sintomi di cui il paziente è già affetto, quindi è bene fare sempre attenzione a come usare questo medicinale.

 

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 05-11-2015


Quanto tempo dura lievito madre

Quanto costa rifarsi il seno da Antonio Spagnolo