Il germe di grano è il nuovo alimento amico del benessere. Scopriamo quanto è opportuno consumarne al giorno

Il germe di grano è un prodotto del tutto naturale che è bene avere nella propria dieta visti i notevoli benefici che possiede.

In erboristeria si presenta allo stato solido (sotto forma di fiocchi) e nei vari oli per pelle e capelli che nella loro formula ne prevedono la presenza.

I fiocchi di germe di grano possono essere usati in cucina sia per una prima colazione ricca sia per cucinare delle sfiziose ricette. 

Per quanto riguarda la prima colazione, il germe di grano può essere sostituito ai corn flakes nel latte o nello yogurt in quanto ha un sapore neutro e una consistenza simile ai più noti fiocchi d’avena. Invece, per quanto riguarda sfiziose ricette, può essere usato per arricchire l’impanatura della carne o per colorare la vostra insalata.

Fate però attenzione a non abusarne: il germe è infatti ricco di sostanze nutritive perciò la dose massima consigliata è di 2/ 3 cucchiaini da thè al dì.

Inoltre, è meglio che non ne facciate un uso quotidiano; optate quindi per consumarlo a giorni alterni.

Nuove ordinanze in vigore: ecco che cosa si può fare in base al colore della zona


Come assumere germe di grano

Come vestono le sneakers Isabel Marant