Quante alghe per dimagrire mangiare al giorno

Lo iodio contenuto nelle alghe per dimagrire va assunto con attenzione. Qui le dosi contenute nelle alghe e quelle giornaliere consigliate.

chiudi

Caricamento Player...

Le alghe per dimagrire principali sono quelle a base di iodio, il minerale che regola la funzionalità della tiroide che, a sua volta, è responsabile del buon funzionamento del metabolismo del corpo umano.

Queste alghe sono soprattutto alghe marine come la laminaria, il fucus, il kombu, l’alga nori, il wakame, l’arame.

Ogni alga naturalmente contiene specifiche quantità di iodio e per queste specie ricche di questo minerale, consumare anche solo un grammo di alga può soddisfare i bisogni giornalieri di iodio. Tuttavia, è importantissimo verificare (prima del consumo) i reali quantitativi di iodio contenuti nell’alga specifica – è possibile farlo leggendo i valori nutrizionali specificati sulla singola confezione di alghe – onde evitare di immettere nell’organismo dosi eccessive di iodio che, se assunto in eccesso appunto, può far insorgere problemi proprio alla ghiandola tiroidea, provocandone l’eccessiva stimolazione e quindi attività causa di ipertiroidismo.

Ogni alga per dimagrire ricca di iodio contiene dosi specifiche che vanno verificate, ma che indicativamente sono:

  • laminaria e kombu contengono dai 1542 mcg ai 2353 mcg per grammo;
  • fucus contiene 200 mcg al grammo;
  • wakame contiene 42 mcg al grammo;
  • nori contiene 16 mcg al grammo.

Generalmente, il corpo di un adulto sano richiede giornalmente circa 150 mcg di iodio, che diventano 175 mcg in gravidanza e 200 mcg nel periodo dell’allattamento, quindi indicativamente le dosi di assunzione giornaliera sicure di iodio sono pari o inferiori a 500-600 mcg.

Per tutti questi motivi, il passaggio da una dieta povera di iodio a una ricca di questo minerale dovrebbe avvenire in modo graduale onde evitare di incorrere nella repentina assunzione di dosi massicce di iodio, così come sempre gradualmente dovrebbe avvenire il passaggio inverso, nel momento in cui si sospende questo tipo di dieta.

In ogni caso, prima di prevedere una dieta ricca di alghe per dimagrire con alto concentrato di iodio è bene consultare il proprio medico di fiducia per accertarsi con lui l’effettiva possibilità di procedere e le relative dosi consigliate.