Quanta ianolina usare per ragadi al seno

Se soffrite di ragadi al seno, provate a curarle con la ianolina: ecco tutti i segreti per prevenirle e curarle al meglio.

Le ragadi sono un disturbo che affligge moltissime donne, specialmente durante il delicato periodo dell’allattamento: si tratta di piccoli taglietti che si formano sulla cute del capezzolo o intorno all’areola, tagli che, da semplice fastidio temporaneo, possono aggravarsi fino a sanguinare, causando forti dolori e il rischio di infezioni.

La causa dell’insorgere delle ragadi ha una causa ben precisa, ed è lo scorretto attacco del neonato al seno materno, che può causare lesioni anche piuttosto profonde. Il modo migliore per prevenirle è proprio quello di favorire il corretto attacco del bimbo al seno, tuttavia, se le ragadi sono già comparse, niente paura, potrete curarle semplicemente e in maniera del tutto naturale.

Infatti vi basterà spalmare sulle ferite al seno la lanolina, una sostanza estremamente cremosa in grado di lenire immediatamente il dolore ed idrata la cute; ad esempio, il marchio Purelan/ Medela è naturale e pura lanolina al 100%, senza nè additivi nè conservanti.

ultimo aggiornamento: 25-11-2015

Donna Glamour Guide

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X