Quali sport fare con ernia cervicale

Soffrite di ernia cervicali, ecco quali sport si possono fare e quelli da evitare. Convivere con un’ernia cervicale è molto fastidioso, vi spieghiamo qualche trucco per non rinunciare all’attività sportiva.

chiudi

Caricamento Player...

Soffrire di ernia cervicale è molto più frequente di quanto si possa immaginare. L’ernia cervicale è un disturbo fastidioso che interessata i dischi intervertebrali della nuca e del collo e si manifesta quando un nucleo polposo fuoriesce dalla sua sede. Questo provoca infiammazione e dolori molto intensi,  spesso accompagnati da vertigini, mal di testa, nausea difficoltà del movimento del collo e rigidità. Se siete patiti delle attività sportive, ma vi è stata diagnostica un’ernia cervicale, onde evitare che si infiammi ulteriormente, dovrete fare molta attenzione a quali sport si possono praticare. Questo però non significa che ci si debba fermare del tutto. In casi di ernia cervicale è vivamente consigliabile fare molto stretching. Sì alle camminate a passo spedito, no invece alla corsa. Sarebbe opportuno inoltre evitare giri estenuanti in bicicletta e tutti quegli esercizi che servono a rinforzare i muscoli della zona interessata. No anche al calcio a causa dei continui sobbalzi.