Quali sono piante da balcone rampicanti resistenti al freddo

5 errori da evitare in palestra

Scopriamo insieme come rendere perfetto il vostro balcone con le più belle piante invernali, resistenti al freddo.

La stagione più fredda dell’anno si sta avvicinando, e questa trasformazione si avverte tangibilmente anche sul nostro balcone, che assume una sua bellezza particolare e suggestiva se fornito delle piante giuste. Si tratta di un periodo spesso sottovalutato nella cura degli spazi verdi, ma anche durante l’inverno i lavori di giardinaggio e di cura del balcone di certo non mancano.

Se volete ornare il vostro balcone con splendide piante rampicanti, particolarmente resistenti al freddo, allora non avrete che l’imbarazzo della scelta: scegliete le vostre preferite tra la classica edera, il glicine (Wisteria Floribunda), la Clematide (Clematis), la rossa Vite canadese, la Piombaggine (Plumbago auriculata), il roseo Caprifoglio rampicante, la Bignonia, anche nella sua varietà Campsis Radicans, il Caprifoglio del Giappone (Lonicera Iaponica), l‘Edera rampicante, il Caprifoglio (Lonicera), il Parthenocissus e il Gelsomino (Trachelospermum).

Per quanto riguarda la cura di queste piante, vi basterà trapiantarle sul vostro balcone, annaffiarle una volta al giorno con poca acqua, e lasciarle crescere indirizzandole lungo un supporto adeguato, ancorato ad una delle pareti del terrazzo.

Queste piante resisteranno benissimo al freddo, senza seccare né rovinarsi, e abbelliranno certamente qualsiasi terrazzo cittadino e non.

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 23-10-2015

Donna Glamour Guide

X