Quali sono sintomi del tumore al polmone

I polmoni trasferiscono l’ossigeno respirato al sangue e lo depurano dell’anidride carbonica. Quali sono i sintomi del tumore al polmone?

chiudi

Caricamento Player...

Il tumore del polmone è gravissimo, perché compromette la funzione respiratoria e le cellule polmonari che costituiscono bronchi, bronchioli e alveoli sono preziosissime.

La massa tumorale può ostruire il corretto flusso dell’aria, oppure provocare emorragie. Essendo così diverse per natura, i tipi di tumore possono essere svariati. Tutte le cellule sopra elencate ricoprono il tessuto epiteliale e il 95% dei tumori origina proprio dall’epitelio. Ecco perché è chiamato carcinoma broncògeno – originato dai bronchi.

Il classico carcinoma spinocellulare copre il circa 25%-30% dei tumori broncògeni e è causato dal fumo di sigaretta. Anche il microcitoma è legato al fumo. Esiste poi l’adenocarcinoma in circa il 30% dei casi ed è frequente tra chi non ha mai fumato.

Il cancro al polmone può diffondersi per contiguità alle strutture vicine  come la pleura o la parete toracica e il diaframma, per via linfatica ai linfonodi o attraverso il flusso sanguigno, caso tragico in cui quasi tutti gli organi possono essere colpiti.

La malattia si può identificare tramite la presenza di tosse secca o con catarro spesso striato di sangue, piccole perdite di sangue con i colpi di tosse, difficoltà respiratorie, dolore al torace e perdita di peso. Siccome sono segni comuni ad altre comuni infezioni polmonari, è bene sempre consultare un medico che ne comprenda la natura.