Quali sono passi della pizzica pugliese

Vi piacerebbe imparare a danzare la tradizionale pizzica pugliese? Ecco quali sono i passi principali.

chiudi

Caricamento Player...

La pizzica, detta anche tarantella pugliese, è una particolare tipologia di danza che nacque nel lontano ‘700 nel Salento. Se ne ha testimonianza già ai tempi del regno di Ferdinando di Borbone IV e ne esistono vari stili, anche se gli strumenti fondamentali sono sicuramente violino e tamburello. Si tratta di un ballo popolare, che veniva danzata in famiglia o tra abitanti dei quartieri durante le feste di paese per esorcizzare le donne “tarantolate” tramite una frenetica musica, che si diceva fosse in grado di eliminare il male demoniaco che affliggeva certe giovani durante particolari periodi dell’anno.

Per quanto riguarda i passi, i piedi danno al suolo dei colpi duri, molto dinamici e sonori, alternando saltarelli, passi particolari, giri, evoluzioni, piccoli calcetti, mentre le mani si muovo vorticosamente nel caso degli uomini, mentre le donne le utilizzano per tenere la gonna, specialmente durante i giri più veloci. Da sottolineare che i movimenti della donna sono sempre più armoniosi e lenti rispetto a quelli dei ballerini maschi.