Quali sono esercizi acqua pilates

Hai mai sentito parlare dell’acqua pilates? Pensa a una piscina e alla disciplina del pilates

chiudi

Caricamento Player...

Seguendo la popolarità del pilates, una nuova disciplina sta prendendo piede nelle palestre, risultato degli insegnamenti di Joseph Pilates, coniugata con le nuove tendenze in fatto di benessere: l’acqua pilates, per cui le posizioni del pilates classico sono state studiate e adattate per essere eseguite in acqua.

Prima di esaminare questa disciplina in modo più dettagliato, abbiamo bisogno di guardare le tecniche e i principi di base del pilates. Questo sport, che è stato inventato intorno al 1920 da Joseph Pilates, dal quale prende il nome, è una forma di esercizio fatta di movimenti e posizioni naturali (a parte le varianti di pilates, tutti gli esercizi sono eseguiti utilizzando il peso del corpo naturale) combinati con una profonda concentrazione psicofisica. Questo è il motivo per cui l’acqua pilates può essere considerata come una disciplina olistica, cioè un’attività che allena la mente e il corpo, e questa combinazione non è una coincidenza; è fondamentale per l’esecuzione dell’attività. Mantenere la mente, lo spirito, il corpo e le emozioni in armonia migliora la qualità della vita e la nostra salute. Ecco alcuni esercizi di acqua pilates:

  • Calci alle gambe che si alternano a movimenti delle braccia
    Posizione di partenza: in piedi nella zona poco profonda con le mani di lato, in acqua, parallele al fondo della piscina e le palme delle mani rivolte in avanti. Sollevare una gamba di fronte fino al livello dell’anca e tenerla dritta.
  • Movimenti e incroci delle gambe
    Posizione di partenza: nella zona profonda, mentre si sta in posizione eretta, mettere un salsicciotto galleggiante sotto le braccia. Appoggiate le mani e gli avambracci sul salsicciotto. Rilassate le spalle. Allungare le gambe e puntare le dita dei piedi.