Quale olio scegliere per massaggio drenante fai da te

Quale olio scegliere per massaggio drenante fai da te? Vediamo insieme quali sono i più indicati.

chiudi

Caricamento Player...

Con l’arrivo della primavera ci sembra quasi d’obbligo rimetterci in forma. E se ad una dieta alimentare equilibrata e a una regolare attività sportiva desideriamo aggiungere una cura del nostro corpo adeguata, dobbiamo scoprire quale olio scegliere per massaggio drenante fai da te, in modo tale da migliorare il tono e la compattezza della nostra pelle, eliminare gli inestetismi della cellulite e la pelle a buccia d’arancia con un massaggio che praticheremo da sole, in casa, specie se non abbiamo soldi o tempo per andare in un salone di bellezza.

Fermo restando che l’efficacia del massaggio dipende principalmente da come lo si pratica, un olio ideale per un massaggio drenante potrebbe essere quello di mandorle, usato con la funzione di far scorrere meglio le mani sui punti dove esse vanno ad agire, che funge anche da ottimo rimedio per le smagliature perché ha effetto nutriente e levigante. In alternativa, se vogliamo unire al massaggio drenante un olio specifico per eliminare la cellulite, possiamo scegliere l’olio cellulite alla Betulla di Weleda, un concentrato di rosmarino, rusco e foglie giovani di betulla con notevole effetto drenante ed elasticizzante, oppure, di Khadi, l’olio anticellulite alle erbe, la cui formulazione agisce scaldando le zone su cui viene esercitato il massaggio con conseguente drenaggio e scioglimento dei grassi.

Scegliendo uno tra questi due oli avrete anche il vantaggio di non far piangere il portafoglio. Infatti il prezzo dell’olio Weleda è di circa 17 euro, mentre quello di Kkadi costa soltanto € 9,99.