La pulizia delle orecchie del cane è molto importante, ma deve essere eseguita con le tecniche giuste e utilizzando i prodotti appropriati.

Come effettuare la pulizia orecchie del cane? Gli amici a quattro zampe, un po’ come gli esseri umani, hanno bisogno di avere il canale uditivo sgombro. A prescindere dalla razza, infatti, le orecchie si sporcano spesso e vanno regolarmente pulito. Vediamo come fare e i prodotti da utilizzare.

Come pulire le orecchie del cane: la tecnica giusta

Le orecchie, soprattutto per quei cani che sono soggetti ad infezioni e otiti, devono essere pulite regolarmente. Così come gli esseri umani, anche gli amici a quattro zampe accumulano cerume all’interno del canale uditivo. Questo non è affatto negativo, visto che è proprio il cerume a catturare i depositi di sporcizia, come le cellule morte della pelle e i peli, per trasportarli all’esterno.

visita veterinario cane orecchie

Quando lo sporco è esterno, ad esempio dopo che il cane si è rotolato nel fango, basta utilizzare un panno morbido e leggermente umido per togliere lo sporco. Se, invece, dovete pulire le orecchie del cane all’interno, è necessario usare qualche accortezza in più. Innanzitutto, controllate che il padiglione auricolare non presenti lesioni o eventuali irritazioni. Se Fido non si lascia toccare, probabilmente è perché prova dolore. In questo caso, rivolgetevi il prima possibile al vostro veterinario di fiducia perché potrebbe esserci un’infezione in corso.

Per la pulizia delle orecchie, quando non sono presenti le problematiche sopra citate, utilizzate un detergente delicato. Non usate i prodotti a base alcolica, ma optate per una soluzione specifica, adatta alla delicata pelle delle orecchie del cane. Dopo averlo applicato, massaggiate senza fare pressione in modo da sciogliere le particelle di sporco presenti nella parte più profonda dell’orecchio. Infine, utilizzate un po’ di cotone idrofilo oppure un panno morbido per rimuovere il tutto. Così come per le persone, i cotton fioc sono vietati.

Pulizia orecchie cane: rimedi naturali

E’ bene sottolineare che, dopo la pulizia delle orecchie, il cane tende a scuotere la testa: è normalissimo e non dovete preoccuparvi. Ricordatevi, però, che questa zona del corpo è molto delicata, per cui la procedura in questione deve essere sempre fatta con calma e, soprattutto, con soluzioni delicate. In merito ai prodotti da utilizzare, ci sono anche diversi rimedi naturali. Quello più efficace prevede una miscela di tea tree oil e l’olio di oliva. In mezzo bicchiere di olio aggiungete 20 gocce di olio essenziale tea tree. Mescolate bene e applicate la soluzione nelle orecchie aiutandovi con un batuffolo di cotone. Ripetete il trattamento per qualche giorno: le orecchie di Fido, oltre ad essere pulite, saranno anche disinfettate e protette da eventuali attacchi esterni. Il tea tree oil, infatti, è uno dei migliori antiparassitari naturali. In alternativa, optate per i preparati a base di calendula, pianta officinale con proprietà antisettica, antinfiammatoria, rinfrescante, lenitiva e cicatrizzante, oppure per l’aceto di mele, che aiuta a mantenere le orecchie pulite e senza cerume. Questo ultimo rimedio, però, va evitato in presenza di ferite, anche di piccolissime dimensioni.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 23-09-2021


La storia di Eddie, il gattino con l’ipoplasia cerebellare che lotta per la vita

Paloma, la gatta gettata nella spazzatura che adesso è una star dei social