Dite addio a sporco, germi e batteri di mocio, scope e stracci: pulire con rimedi casalinghi ed ecologici della nonna è la soluzione!

Gli attrezzi che si utilizzano per la pulizia della casa sono un vero ricettacolo di germi, polvere e batteri. L’ideale è pulire scope e stracci e disinfettarli per bene non appena si finisce di utilizzarli. In questo senso se per lavare per terra usate il mocio o lo straccio, cambiatelo almeno una volta al mese; anche le scope non devono essere dimenticate in un angolo nel ripostiglio perché sono piene di polvere e acari e raccolgono tutto lo sporco che c’è per terra.

Senza dover ricorrere a prodotti chimici potete pulire scope e stracci ed eliminare lo sporco in poco tempo. Vediamo come ottenere il massimo del risultato grazie a bicarbonato, aceto e altre soluzioni ecologiche!

Come pulire il mocio per pavimenti e gli stracci (alla perfezione)

Pulire e disinfettare mocio e stracci
Pulire e disinfettare mocio e stracci
  1. Prima di iniziare ogni procedimento di pulizia mettetevi i guanti; 
  2. Eliminate eventuali residui di sporco o capelli depositati sul mocio o sullo strofinaccio;
  3. Nel caso del mocio, staccate il manico dal fiocco e mettete quest’ultimo in una bacinella;
  4. Versateci dentro mezzo bicchiere di bicarbonato e un bicchiere di aceto;
  5. Lasciate agire per un paio di ore e sciacquate;
  6. Se dovesse essere ancora sporco, ripetete l’operazione.

In alternativa, potete lavare mocio e stracci in lavatrice. In questo caso mettete nella vaschetta metà dose di detersivo per indumenti e un bicchiere di aceto. Se non sapete a quanti gradi lavare gli stracci, regolatevi sui 60°C – 70°C.

Su come pulire gli stracci da cucina e il mocio si può utilizzare del succo di limone, aggiungendone di due limoni in una bacinella d’acqua e poi immergendo gli stracci. Si lascia in ammollo per qualche ora e il risultato sarà definitivo. Inoltre si può anche utilizzare alcune gocce di tea tree oil, che è un antibatterico naturale e elimina i cattivi odori.

Come pulire le scope?

Dopo aver usato la scopa, di solito le setole si riempiono di capelli e di sporco. Per togliere il tutto, potete usare l’aspirapolvere, oppure rimuovere a mano:

Come pulire le scope
Come pulire le scope
  1. Anche in questo caso indossate dei guanti per proteggere le mani;
  2. Dopo aver tolto il grosso passate un pettine a denti larghi tra le setole. Questo passaggio vi aiuterà a togliere i residui incastrati tra le setole;
  3. A questo punto mettete la scopa in ammollo con acqua e sapone di Marsiglia. Lasciate agire per due o tre ore e poi sciacquate;
  4. Nel caso in cui le setole fossero incrostate lasciate in ammollo tutta la notte aggiungendo mezzo bicchiere di aceto;
  5. In alternativa provate con acqua calda e bicarbonato;
  6. Fate poi asciugare all’aria aperta.

Ecco un video di riepilogo

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 06-08-2019


Cicatrici, non tutte sono uguali: diversi tipi e rimedi

Dolore al tallone e tallonite: i rimedi della nonna