Come pulire lavello acciaio senza lasciare aloni

Lavello in acciaio, come pulirlo senza lasciare aloni. Per mantenere sempre un lavello in acciaio impeccabile basta usare i prodotti giusti e dei piccoli accorgimenti.

chiudi

Caricamento Player...

Il lavello in acciaio della cucina è bello da vedere se perfettamente pulito e senza aloni. Purtroppo basta una sola goccia d’acqua per rovinarne l’effetto lucido, ma è anche vero che la cucina è nata per essere usata e quindi è inevitabile che il lavello nel corso della giornata si macchi. L’importante è asciugarlo subito, altrimenti rimane la chiazza. Se volete mantenere un lavello in acciaio sempre splendente, basta usare dei piccoli accorgimenti e soprattutto i prodotti giusti. Ottimi sono quelli naturali che si possono trovare in casa. Tra questi c’è l’aceto di vino bianco. Prendete un panno inumidito con aceto e tamponatelo sulle macchie delicatamente, senza strofinare, gli aloni scompariranno come per miracolo. In caso di incrostazioni è possibile usare del sapone neutro in grado di garantire ottimi risultati. Preparate una soluzione di sapone neutro e aceto di vino bianco. Versatela sul lavello di acciaio, lasciate agire per circa una decina di minuti e risciacquate con una spugnetta (non abrasiva) imbevuta di acqua fredda. Infine lucidate con un panno la superficie. In caso di calcare è possibile usare un composto di limone e bicarbonato. Prendete la pastella e versatela sulla superficie senza strofinare. Lasciate riposare tutta la notte, il mattino seguente sciacquate con cura e asciugate con un panno morbido. Il lavello in acciaio sarà tornato come nuovo.