Il protocollo dei funerali della Regina Elisabetta è pronto da tempo e, stando alle ultime notizie, potrebbe essere applicato a giorni.

Chiamato in gergo tecnico Operazione London Bridge, il protocollo per i funerali della Regina Elisabetta è noto fin dagli anni Sessanta. Certo, negli anni è stato modificato, ma ad oggi è pronto per essere applicato. Nelle ultime ore, infatti, le condizioni di salute della sovrana sono nettamente peggiorate e a Londra si respira un gran fermento.

Cosa dice il protocollo dei funerali della Regina Elisabetta?

Da Londra arrivano notizie allarmanti sulle condizioni di salute della Regina Elisabetta. La sovrana d’Inghilterra, 96 candeline all’attivo, si è aggravata e i medici hanno chiesto ai familiari di non lasciarla mai sola. Nel frattempo, Buckingham Palace si sta preparando per attuare l’Operazione London Bridge. Stando a quanto riferito da una fonte al portale politico.com, il protocollo dei funerali della Regina Elisabetta prevede che la prima persona a ricevere la notizia della sua morte sia il primo ministro in carica, con una semplice telefonata da parte del segretario privato della sovrana, attualmente Edward Young. Toccherà al capo di governo avvisare i membri dell’esecutivo, con la seguente email: “Cari colleghi, è con tristezza che vi scrivo per informarvi della morte di Sua Maestà la Regina“.

Entro dieci minuti dalla morte di Elisabetta II, tutte le bandiere dovranno essere abbassate a mezz’asta in segno di lutto, mentre a rendere pubblica la notizia deve essere l’Associated Press. Per rispetto, anche tutti i social saranno oscurati. Non solo i profili e i siti della Royal Family, ma anche quelli istituzionali del Governo. Ogni attività sarà bloccata fino a quando il primo ministro non parlerà alla nazione.

Alla morte di Elisabetta II spazio a Carlo d’Inghilterra

Alla morte della Regina Elisabetta, lo scettro passerà a suo figlio Carlo. Sarà lui, quindi, a parlare ai sudditi per via tv. Il giorno successivo sarà eletto Re e, dopo i funerali, partirà per un tour del Regno Unito e dell’Irlanda del Nord. Il corpo della sovrana verrà esposto a Buckingham Palace, precisamente nella Sala del Trono. Dopo cinque giorni, il feretro verrà trasportato in corteo fino all’Abbazia di Westminster, dove per un’ora al giorno potrà essere visitato dai fedeli. I funerali saranno celebrati dopo dieci giorni dal decesso, in un giorno che sarà lutto nazionale. La Queen sarà sepolta nella Cappella di San Giorgio, al castello di Windsor, accanto al principe Filippo.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 08-09-2022


Operazione London Bridge: il protocollo ufficiale dopo la morte della Regina Elisabetta

Una moneta da 100 lire vale più di 33mila euro: occhio ai dettagli