Protezione solare e acne

Non sempre il sole giova alla pelle

chiudi

Caricamento Player...

Protezione solare e acne: un binomio a cui bisogna prestare molta attenzione. Per quanto sia opinione comune che il sole favorisca la guarigione e la cicatrizzazione delle pelli acneiche, questo non sempre è vero e le pelli afflitte dall’acne vanno curate e protette soprattutto durante la stagione estiva.

I falsi miti sul sole

Una prolungata esposizione al sole fa bene alla pelle acneica soltanto in apparenza. Foruncoli, comedoni e piccole cisti infatti saranno nascoste dall’abbronzatura che renderà il colorito del viso più uniforme e la pelle leggermente più secca. Quello che molti ignorano però è che i raggi solari aggravano l’infiammazione cutanea che è alla base della sintomatologia acneica e quindi, dopo un primo periodo in cui l’acne sembrerà essere sparito, si ripresenterà – probabilmente aggravato – durante l’autunno.
È fondamentale non interrompere mai i trattamenti per la cura dell’acne che sono stati seguiti durante l’anno: durante l’estate si dovrà soltanto avere cura di evitare tutti quei farmaci fototossici o foto sensibilizzanti che potrebbero causare macchie cutanee, irritazioni e arrossamenti quando esposti al sole.

Andranno assolutamente sospesi quindi retinoidi, alfaidrossiacidi, salicilico, benzoilperosido, antibiotici. Si potrà continuare ad usare tranquillamente qualsiasi farmaco o pomata a base di ossido di zinco che, oltre a avere un effetto emolliente e antiinfiammatorio rimane perfettamente stabile alla luce solare.

Protezione solare e acne

Chi soffre di acne dovrà utilizzare esclusivamente creme solari ad alto fattore di protezione (dai 30 ai 50 SPF) che siano apposite per la pelle acneica.
In particolare dovrebbe aver cura di usare costantemente una buona protezione solare chi rientra nel Fototipo 1 e 2, ovvero coloro che hanno capelli, occhi e pelle molto chiari. La pelle che non genera molta melanina infatti tende a proteggersi dai raggi UVA e UVB inspessendo lo strato corneo, ovvero diventando più spessa e meno elastica. Questo rende ancora più frequente l’insorgere di brufoli e comedoni (i punti neri) che sono una delle conseguenze principali dell’acne.
Ogni sera si dovrà eliminare con una profonda routine di pulizia tutti i residui di sale, sabbia e solari con un gel purificante e una buona dose di crema idratante per pelli grasse.