Olio di cocco: la sostanza vegetale che sta prendendo sempre più piede nel campo della cosmesi.

Perché negli ultimi tempi è sempre più forte l’interesse nel conoscere le proprietà dell’olio di cocco? La risposta sta nel fatto che molti vip, tra i quali Gwyneth Paltrow, lo utilizzano normalmente nei loro rituali di bellezza.

Ma di che cosa si tratta? L’olio di cocco è un vegetale che si ottiene dalla pressatura della copra (la polpa bianca delle noce di cocco). Essa è costituita per il 65 % da grasso ed è quindi facile estrarla. Il suo punto di solidificazione è fissato tra i 15 ed i 20 gradi. Per tale motivo nei paesi con clima caldo si presenta come olio mentre in quelli con temperatura più bassa come burro.

Quando usare l’olio di cocco

Sono davvero tante le funzioni dell’olio di cocco ed innumerevoli gli usi che se ne possono fare. Tanto da poterlo considerare un vero e proprio alleato della bellezza. Di seguito alcuni degli usi più insospettabili.

Olio di cocco
Fonte Foto: https://pxhere.com/it/photo/1276334

Protegge mani e piedi: Per mani idratate lo si può usare al posto della tradizionale crema mani. Si rivela inoltre ottimo per ammorbidire la pelle dei talloni.

Per fa questo basta avvolgere i piedi con un impacco di olio di cocco e coprirli con dei calzini durante la notte. In abbinamento all’olio essenziale Tea Tree (con funzione antimicotica) evita inoltre le infezioni da funghi.

Previene le smagliature: Le sue proprietà nutrienti ed idratanti lo rendono ideale per prevenire le smagliature. Essendo naturale al 100% può essere utilizzato durante la gravidanza massaggiandolo su addome, glutei seno.

Rigenera i capelli: Gli acidi grassi che lo caratterizzano penetrano nel cuoio capelluto. Ciò va a nutrire i capelli e restituisce loro luminosità e morbidezza. Lo si può usare anche al posto del balsamo in quanto in grado di sciogliere i nodi.

Nel pre e post depilazione: Da utilizzare nel pre depilazione, aiuta a preparare la pelle. La sua consistenza oleosa permette al rasoio di scorrere più velocemente. Grazie alle sue proprietà cicatrizzanti, inoltre, allevia eventuali irritazioni post depilazione.

Come struccante: L’olio di cocco non ha nulla da invidiare agli struccanti tradizionali. Esso infatti gode di proprietà antibatteriche e antiossidanti capaci di attenuare possibili infiammazioni. Da usare con attenzione nei soggetti affetti da acne.

Contro i chili di troppo

Il segreto sta nei grassi saturi di cui questo olio è fonte. Si tratta, in particolare, di acidi grassi a catena media. Questi, infatti, a differenza di quelli a catena lunga, arrivano direttamente al fegato per poi essere trasformati in energia. Ecco perché lo si usa per perdere qualche chilo.

Esso in particolare possiede proprietà bruciagrassi (proprio come le arance) e va quindi ad accelerare il consumo di energia nel nostro organismo; gode di proprietà depurative capaci di ridurre la ritenzione di liquidi e grassi accumulati nel nostro organismo. La presenza di acidi grassi, inoltre, aiuta a ridurre il senso di appetito in chi ne fa uso.

L’olio di cocco è la soluzione ideale per coloro che sono alla ricerca di un prodotto naturale in grado di curare il corpo. Un valido alleato, insomma, per la bellezza interiore ed esteriore.

Fonte Foto: https://pxhere.com/it/photo/1276334

7 minuti al giorno per un corpo da favola!

TAG:
Benessere e Beauty olio di cocco

ultimo aggiornamento: 27-10-2019


Papaya verde contro l’invecchiamento: l’anti age 100% naturale arriva dai tropici

Cosa sono le rughe? Come combatterle?