Pro e contro dieta 5:2

Dieta 5:2, che cos’è e quali sono vantaggi e svantaggi

chiudi

Caricamento Player...

Non appena comincia ad arrivare la bella stagione c’è una parole che imperversa ovunque, su riviste, giornali, chiacchiere tra amiche e servizi tv: Dieta!
Dobbiamo dire che di diete veloci che promettono miracoli in poco tempo ne esistono in commercio davvero tante e non sempre tutte attendibili. Tra le diete che stanno diventando però sempre più popolari vi è la così detta dieta 5:2.
Vediamo allora insieme che cos’è e quali sono i Pro e contro dieta 5:2.
La dieta 5:2 prevede due giorni di digiuno e gli altri 5 giorni della settimana liberi.

I pro e vantaggi principali legati a questo tipo di dieta sono: perdita di peso iniziale molto rapida dovuta al digiuno drastico, maggiore motivazione psicologica data dalla possibilità di avere 5 giorni liberi, maggiore possibilità di perdita del grasso e adipe accumulato, miglioramento dell’insulinoresistenza e, secondo i maggiori sostenitori di questa dieta, diminuzione delle malattie croniche a carattere infiammativo.
E i contro della dieta 5:2? Innanzitutto il digiuno assoluto da praticarsi due giorni alla settimana è in contrasto con le linee guida medico-sanitarie ormai più diffuse che sconsigliano di sottoporsi a rigidi digiuni assoluti, preferendo invece regimi alimentari sempre sani ed equilibrati.
Il digiuno può causare anche perdita della concentrazione, irritabilità, mal di testa, disturbi a livello del sonno e a livello gastrico.
Il digiuno è poi assolutamente da evitare per donne in gravidanza, per soggetti che soffrono di problemi alimentari o affetti da diabete.
Come in tutte le diete dunque, anche nel caso della 5:2 è bene sempre consultare prima il proprio medico di fiducia per comprendere quali sono i reali pro e contro legati al nostro caso specifico.