“Prima di un film vomito”, Nicolas Cage non regge la tensione

Nicolas Cage in una intervista ad un quotidiano inglese ha confessato che dopo anni di cinema continua a sentire una enorme pressione quando gira.

Nicolas Cage ha compito cinquant’anni e dopo una carriera lunghissima viene considerato da tutti come uno dei veri veterani di Hollywood. A quanto apre però per lui le cose sono uguali a quando ha cominciato a fare l’attore, perché continua a sentire la stessa tensione ogni volta che si trova sul set.

In una intervista al quotidiano inglese “The Times” infatti ha dichiarato:

“Ogni volta che inizio a lavorare su un film, voglio vomitare. Non voglio che sembri che stia recitando, non voglio che sembri finto. Anche se sto facendo un film in cui mi trovo in una situazione sovrannaturale, ho sempre lo stesso impegno, la stessa voglia di autenticità. Può sembrare ridicolo, ma per me è quello che conta”.

Nicolas Cage parla anche del fatto che porta sul grande schermo delle storie forti e che colpiscono duramente:

“Sono fiero dei rischi che ho corso. Non sempre hanno funzionato, ma avevo un’idea e l’ho perseguita. Probabilmente ha infastidito molto critici, molti non l’hanno capita, ma ne vado fiero. Tolstoj ha detto qualcosa del genere. Non importa se la reazione che ottieni è amore o odio, l’importante è aver creato un effetto”.

Per certi mostri sacri del cinema le cose non cambiano davvero mai.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 23-09-2014

Donna Glamour

X