Posizioni yoga per gli addominali

Le migliori posizioni yoga per gli addominali: tonificare e bruciare con semplici esercizi da svolgere a casa proprio.

chiudi

Caricamento Player...

Molti considerano lo yoga come una disciplina in grado di giovare principalmente alla mente. Questo può essere vero ad un primo livello di allenamento in cui si svolgono esercizi base di una certa facilità. In seguito, però, gli esercizi saranno sempre più impegnativi e si richiede un’ottima padronanza del proprio corpo. Questa tipologia di esercizio porta a sviluppare di gran lunga i muscoli di tutto il corpo e li rende molto tonici. Vediamo allora alcune posizioni yoga per gli addominali.

Posizioni yoga per gli addominali da svolgere seduti o su un tappetino, in pochi minuti.

La Navasana, posizione della barca, si svolge da seduti con le gambe piegate, piante dei piedi a terra e colonna vertebrale dritta. Per eseguirla spostare il peso all’indietro e cercare di trovare l’equilibrio nella parte bassa della schiena, intorno al coccige. Dopo che avete raggiunto il vostro equilibrio provate a sollevare i piedi da terra e tenete le gambe distese. Quanto alle braccia, queste dovranno essere parallele a terra ai lati delle gambe, mentre la schiena è dritta.

Passare poi al Chaturanga dandasana, ovvero la posizione del bastone. Mettersi proni a terra con il mento leggermente verso lo sterno, appoggiare le mani ai lati del toracce e sollevare il corpo allungando completamente le braccia e puntando i piedi per terra. Un aaltro esercizio molto utile a tonificare l’adddome è lo Vasisthasana , ovvero la posizione dell’asse laterale. Si tratta di un asana piuttosto impegnativa ma con risultati prodigiosi. Per effettuarla prendete un tappetino e sdraiatevi su un fianco. Distendete poi completamente una gamba destra, mentre con il braccio destro sollevatevi da terra alzando il braccio sinistro. Rimanere in questa posizione il più possibile e poi eseguire invertito.