Pornosessualità in aumento: meglio un porno che un rapporto vero

Secondo recenti indagini, la pornosessualità è in aumento: i giovani nativi digitali preferiscono guardare porno che avere rapporti veri.

chiudi

Caricamento Player...

Secondo un recente articolo di Ann Olivarious per The Telegraph, negli ultimi anni è in aumento la pornosessualità, un nuovo orientamento sessuale che consiste nel riuscirsi ad eccitare solo guardando porno.

“Se dovessi scegliere fra l’uno e l’altro, preferirei ogni giorno il porno al sesso vero”, ha addirittura dichiarato un pornosessuale. La causa sembra essere la gratuità e l’anonimato della pornografia online, sempre più diffusa. Secondo il Medical Daily, nel 1991 negli Stati Uniti esistevano meno di 90 riviste porno, mentre oggi esistono milioni di siti. Approfondiamo il fenomeno.

Perché la pornosessualità è sempe più diffusa

pornosessualità

La pornosessualità è molto diffusa soprattutto tra i giovani, che fin dall’adolescenza possono fruire di contenuti porno online, che diventano in questo modo formativi. Per i nativi digitali, il porno è un vero e proprio uno stile di vita. Il problema è che si tratta di un’intera generazione di uomini che fin da bambini hanno visto scene di sesso degradanti e violente, ritenendole la normalità. Non è un caso che quasi tutti gli aggressori sessuali siano consumatori abituali di porno.

Una volta diventati adulti, questi uomini scoprono che le donne reali non si comportano come quelle dei film porno e il sesso diventa insoddisfacente. Insorgono quindi problemi relazionari, ma anche di erezione: molti non si eccitano se non vedono un porno.

È il caso di uno studente di Oxford, definitosi pornosessuale, che ha chiesto all’autrice dell’articolo, un’avvocato, di fare causa all’industria del porno, perché non riesce ad avere un’erezione con la sua fidanzata. Né lei, né le ragazze che ha frequentato in precedenza, infatti, hanno voluto fare sesso come nei film porno. La conclusione è che purtroppo la pornosessualità è ormai un orientamento sessuale, che dà assuefazione e provoca isolamento.