Polemiche sul libro di Barbie ” Posso essere un ingegnere informatico”…troppo sessista!

Nel 2010 era stato pubblicato il libro “Barbie: I Can Be a Computer Engineer”(“Barbie: posso essere un ingegnere informatico”) ma è stato ritirato negli ultimi giorni dopo grandi critiche sessiste.

chiudi

Caricamento Player...

Le critiche al libro di Barbie intitolato “I Can Be a Computer Engineer” (“Barbie: posso essere un ingegnere informatico”) sono iniziate dopo la scoperta del libro da parte della scrittrice e sceneggiatrice che lavora per la Disney, Pamela Ribon.

Nel suo blog la donna ha pubblicato un articolo dove racconta di aver fatto visita ad una sua amica e di aver trovato questo libro a casa sua. Pamela critica il libro perché Barbie si dimostra incapace di programmare, requisito necessario per un ingegnere informatico, ma anche per realizzare concretamente quest’ultimo ha bisogno dei suoi amici maschi, Steven e Brian.

Molte persone hanno condiviso il post di Ribon ampliando le critiche sui social tanto che venerdì 21 novembre l’azienda Mattel, una delle più grandi società di giocattoli del mondo e che produce proprio la bambola Barbie, si è scusata per la pubblicazione del libro.

Il libro, pubblicato da Random House (una delle più note e rispettate case editrici del mondo) fa parte di una collana in cui Barbie viene mostrata mentre svolge lavori diversi: veterinario, insegnante, artista.

Mattel ha spiegato che il libro:

“non riflette la visione dell’azienda riguardo i valori promossi da Barbie” .

Inoltre ha dichiarato di aver cambiato la linea editoriale dei libri della collana nel 2010 e che il libro è stato ritirato da Amazon.

Negli ultimi giorni è stato addirittura creato un sito del movimento femminista chiamato “Feminist Hacker Barbie” che dà la possibilità agli utenti di di riscrivere alcune parti del testo , associandole alle immagini originali del libro.

Per ristabilire l’integrità della bambola simbolo della fidanzatina d’America sono stati creati un sito e un hashtag, “FeministHackerBarbie”.