Al via l’87esima edizione del Pitti Uomo a Firenze: tra celebrities, mostre ed eventi scopriamo insieme questa nuova edizione.

Camminare per vedere, pensare e assaporare il mondo è il tema-guida dell’inverno 2015.

 “Oggi più che mai camminare è espressione e adesione a uno stile di vita – dice Agostino Poletto, vice-direttore generale di Pitti Immagine – un mondo che evoca in maniera prepotente anche i suoi outfit. Walkabout Pitti sarà un inno alla multiformità tecnica, di uso e di stile dell’abbigliamento, e alla centralità dei suoi accessori. Con un set design a cura di Oliviero Baldini, la Fortezza da Basso si trasformerà in un mixed terrain di esperienze e percorsi diversi, tra i padiglioni illustrati da guide, piante geografiche, application e altri device”.

Dopo gli assaggi di lunedì 12, con la pièce di Giancarlo Giannini e Peppe Servillo da Ferragamo, l’asta benefica “Barbie Oriental Obsession” da Luisaviaroma e il raduno dei blogger di Firenze4Ever alla Manifattura Tabacchi, l’ottantasettesima edizione del salone internazionale della moda maschile entra dal vivo alla Fortezza da Basso da martedì 13 a venerdì 16 gennaio.

1.119 brand presenti, 66 precollezioni donna di Pitti W alla Dogana e un’aspettativa di 30 mila visitatori in rappresentanza delle realtà commerciali più importanti del mondo: questi i numeri dell’ 87esima edizione di Pitti Uomo.

Tra tutti gli ospiti intrnazionali che animeranno la settimana più glam dell’inverno fiorentino, la più attesa è senza dubbio Tilda Swinton, che sarà giovedì 15 alle 15 e alle 17 in scena al Saloncino della Pergola insieme a Olivier Saillard, storico della moda e direttore del Musée Galliera di Parigi, per la performance Cloakroom: uno spettacolo incentrato sul concetto di abito, durante il quale a ogni partecipante sarà chiesto di portare sul palco un capo di abbigliamento a propria scelta.

Da segnalare, giovedì 15 alle 19, la sfilata di Marni al museo Marino Marini in piazza San Pancrazio. Avanguardia e sperimentazione saranno i motivi ispiratori della sfilata, all’insegna di una reinterpretazione dei capisaldi del guardaroba maschile attraverso funzionalità, classicismo ma anche elementi contraddittori.

Mercoledì 14, alle 18, sarà il turno di Andrea Incontri a Palazzo Corsini: il giovane stilista mantovano, lanciato nel 2010 a Pitti dal concorso “Who is on next?”, torna a Firenze per presentare la sua nuova collezione di abbigliamento e accessori maschili con un progetto speciale.

Da non perdere poi le sfilate di T.Lipop e Alberto Premi, vincitori dell’ultima edizione di “Who is on next?”, rispettivamente alle 12 alla Dogana e alle 16 al cinema Alfieri; la presentazione del progetto “Arrivo” di Matteo Gioli e Stefano Ughetti (martedì 13 alle 18 alla Dogana) e lo scenografico evento di Peuterey (mercoledì 14 alle 17 alla Dogana).

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 14-01-2015


Parla Soumya la vedova del terrorista a Charlie Hebdo: «Mio marito terrorista? Mai saputo»

H&M Loves Coachella:la prima collezione ispirata al festival più cool