Nonostante Piera Maggio non fosse d’accordo, Quarto Grado continuerà a trattare del caso della piccola Denise Pipitone

Piera Maggio aveva diffidato ufficialmente il programma Quarto Grado, chiedendo che non venisse più trattato il caso di sua figlia Denise Pipitone. Nonostante l’appello fatto, il conduttore Gianluigi Nuzzi svela che parlerà ugualmente della piccola scomparsa a Mazara del Vallo 17 anni fa. Il conduttore spiega il perchè su TelePiù.

Quarto Grado parlerà di Denise Pipitone anche se Piera Maggio aveva chiesto di non farlo

Non c’è pace per la mamma di Denise, Piera Maggio, che aveva chiesto espressamente a Quarto Grado di non mandare in onda puntate sulla piccola. Infatti, la Maggio aveva diffidato il programma ma a quanto sembra Gianluigi Nuzzi replica dichiarando: “Se mamma Piera Maggio vuole delle scuse da noi, io le faccio. C’è un patto importante tra Quarto Grado e voi telespettatrici e telespettatori che ci seguite. Questo patto ha una sola regola: la notizia prima di tutto. Questo vuol dire che noi non taciamo nulla, noi rispettiamo tutti e non abbiamo la presunzione di risolvere i casi. Certo, possiamo avere un ruolo di stimolo per le indagini, raccontando però tutto, proprio tutto. E questo lo possiamo fare senza farci dettare le scalette o i temi da nessuno, se non dalla cronaca. La priorità è quella dei fatti. “

Manca una settimana alla messa in onda del programma su Rete4 e, a quanto pare, una delle prime puntate sarà incentrata proprio su Denise Pipitone.

ultimo aggiornamento: 06-09-2021


Alfonso Signorini sul GF Vip 6: “Ecco come cambieranno le regole sugli insulti e le bestemmie”

Grande Fratello Vip 6: data ufficiale e concorrenti, tutto sulla sesta edizione