Quando si soffre con il piede d’atleta, i rimedi naturali possono essere un grande aiuto per alleviare il problema senza ricorrere da subito a cure più forti.

Per il piede d’atleta, i rimedi naturali sono tanti e vari. Si tratta infatti di una forma di micosi che se presa all’inizio può essere alleviata anche grazie a prodotti del tutto naturali e che solitamente abbiamo in casa.
Se si parla di piede d’atleta, il bicarbonato rientra ad esempio tra i rimedi più conosciuti e apprezzati.
E tutto proprio per l’azione antifungina che riesce a svolgere quando il problema non è ancora diventato importante.

Come curare il piede d’atleta con rimedi naturali

Posto che la prima cosa da fare, in questi casi, è quella di imparare a prevenire e riconoscere i funghi ai piedi, una volta che si ha sentore di una possibile micosi è sempre importante agire per tempo.

piede
piede

Nel caso del piede d’atleta i rimedi naturali con bicarbonato sono tra i più efficaci.
Uno tra i più riconosciuti consiste nei pediluvi con acqua calda e bicarbonato da effettuare per una quindicina di minuti a giorni alterni. Una volta finito basterà risciacquare e asciugare per bene i piedi per avere un immediato senso di sollievo.

Sempre per il piede d’atleta le cure naturali alternative prevedono immersioni in acqua calda e sale o massaggi a base di tea tree oil. Come già detto, questi rimedi vanno bene su un problema allo stato iniziale e sempre previo controllo medico.

Piede d’atleta: rimedi della nonna e prevenzione

Tra i rimedi della nonna più famosi per curare il piede d’atleta c’è quello di spargere le calzature di bicarbonato di sodio. Lasciandolo agire per un’intera notte si eviterà infatti di rendere umida la zona, eliminando il rischio di far proliferare funghi e batteri. Una soluzione da mettere in atto ogni qual volta si ha la sensazione che le scarpe possano essere un veicolo per le micosi.

Ovviamente a ciò va sempre unita una buona prevenzione che consiste nel non tenere mai i piedi bagnati, nell’evitare di andare a piedi scalzi in ambienti di uso comune e nel pulirli (e se occorre disinfettarli) dopo aver frequentato piscine o palestre. In questo modo il problema sarà facilmente risolvibile e si rischierà molto meno di andare incontro alla formazione di funghi.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 28-11-2021


Come togliere la muffa dai tessuti in modo semplice e naturale

Artrite reumatoide, ecco le cure naturali per contrastarla