Ecco tutti i trucchi per preparare il pesto alla genovese nel frullatore, una ricetta semplice, gustosa e veloce per condire i tuoi piatti estivi.

Il pesto alla genovese è un condimento, come si evince dal nome, della tradizione ligure. La prima ricetta risale all’Ottocento, è semplice da preparare ed è un ottimo condimento per i tuoi piatti d’estate. L’ingrediente principale è il basilico (ovviamente ligure), che va pestato o frullato agli altri ingredienti a freddo. Seguendo queste semplici indicazioni scoprirai come farlo, a regola d’arte, usando frullatore.

Pesto alla genovese: dosi e ingredienti (per 600 gr di pasta)

  • 50 gr di foglie di basilico
  • 30 gr di Pecorino Sardo
  • 70 gr di Parmigiano Reggiano
  • 15 gr di pinoli
  • 2 spicchi d’aglio
  • 100 ml di olio EVO
  • un pizzico di sale grosso
Pasta al pesto
Pasta al pesto

Pesto nel frullatore: come si prepara?

Prima di iniziare ricordati di lavare velocemente il basilico con acqua fredda, dopodiché scolalo e asciugalo accuratamente una foglia alla volta. I residui di acqua sul basilico potrebbero far si che durante la conservazione si generi della muffa nel tuo pesto.

Qualche ora prima di iniziare è consigliato mettere in frigo il frullatore, questo per far si che il basilico non si surriscaldi durante la preparazione, un altra piccola accortezza è quella di frullare gli ingredienti a piccoli impulsi, questo sempre per evitare il surriscaldamento.

Metti gli ingredienti nel frullatore in questo ordine: basilico, pinoli, olio, sale, e aglio. Frulla fino a ottenere una consistenza cremosa.

Unisci ora i formaggi, e mescola con un cucchiaino affinché si amalgamino con gli altri ingredienti. Per ottenere un pesto più liquido puoi aggiungere dell’olio, al contrario se preferisci una consistenza un po’ più densa, aggiungi dell’altro parmigiano.

Consiglio: se non usi tutto il pesto subito, mettilo in un vasetto e coprilo con olio in modo che si mantenga durante la conservazione in frigorifero.

Pesto alla genovese: la ricetta originale

Se invece sei più legato alle tradizioni ricorda che la vera ricetta del pesto alla genovese fatto in casa, non prevede l’utilizzo di un frullatore, ma bensì di un mortaio in marmo e di un pestello di legno. Inoltre gli ingredienti devono essere esclusivamente DOP.

Sicuramente ci sarà chi rabbrividirà a sentirti dire che usi il frullatore per preparare il pesto alla genovese, tuttavia è comunque una valida alternativa per chi purtroppo non dispone del tempo per poterlo preparare Usando il metodo tradizionale.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 09-08-2017


Come ritardare il ciclo mestruale naturalmente

Quando fare il test di gravidanza