Come si argina il problema della pelle secca delle gambe? Vediamo a cosa è dovuta la secchezza della cute e come fare per evitarla.

Il problema della pelle secca delle gambe ha svariate cause e diversi livelli di gravità a seconda proprio del grado di secchezza della pelle. Il termine con cui si definisce la secchezza della pelle è xerosi cutanea, la parola xero deriva dal greco e significa proprio “secco”. Quando il problema colpisce le gambe la pelle appare disidratata e toccandola si avverte come ruvida e irregolare. Vediamo quali sono i fattori che possono aumentare sensibilmente il problema della pelle secca.

Pelle secca gambe: le cause

A causare la pelle secca delle gambe spesso sono abitudini errate che adottiamo in maniera del tutto inconsapevole. Uno dei problemi principali è dovuto proprio all’igiene: dei lavaggi troppo frequenti uniti anche all’uso di saponi particolarmente aggressivi sono uno dei fattori che più incide.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Gambe
Gambe

A questo si aggiungono poi le cause esterne, specie l’esposizione ai raggi solari. I raggi UV possono infatti incidere sulla secchezza della cute, ma anche il freddo o il caldo eccessivo anche dovuto all’utilizzo di aria condizionata o riscaldamento può far scaturire il problema. D’altra parte bisogna poi anche tenere in considerazione la predisposizione genetica ad avere la pelle secca, proprio al contrario di chi invece tende ad averla più grassa. Anche l’età gioca un ruolo fondamentale e il problema tende, infatti, ad aggravarsi con l’approssimarsi di un’età più avanzata.

Pelle secca gambe: i rimedi

Per contrastare il fenomeno delle gambe secche occorre innanzitutto arginare i fattori di rischio. Questo significa essenzialmente prendersi cura della propria pelle evitando di stressarla con docce troppo frequenti, non esporsi al sole senza protezioni adeguate e non usare saponi troppo aggressivi. La parola d’ordine deve essere l’idratazione che si può ottenere in prima battuta da uno stile di vita sano con un’alimentazione adeguata e ricca di frutta e verdura (bevendo anche tanta acqua).

Si può, quindi, agire nello specifico sulle zone colpite utilizzando creme idratanti e rimedi fai da te emollienti. In particolare per contrastare la pelle delle gambe secca e squamosa si deve dedicare del tempo alla corretta esfoliazione delle gambe prima di potervi applicare una crema o anche un olio idratante e nutriente.


Cos’è la mononucleosi? Sintomi, durata a cura della malattia del bacio

Come fare il bagno di sale e non perdersi nessuno dei suoi benefici