Corpo paralizzato in piena notte: ecco cos’è la paralisi del sonno

Mente e corpo sembrano non essere più collegate: la paralisi del sonno si verifica in piena notte. Ecco cosa sapere a riguardo!

Ti svegli e all’improvviso non riesci a muoverti, non riesci a reagire e ti senti paralizzato: è così che si manifesta la paralisi del sonno, un vero e proprio incubo che può colpire ognuno di noi. Parliamo di un disturbo del sonno, purtroppo sembrerebbe anche abbastanza diffuso, che si risolve, per fortuna, nel giro di poco tempo.

Non è un problema che persiste nel tempo, ma ha la durata di massimo 2 minuti che, però, sembrerebbero essere i più lunghi della nostra vita. Ecco quali potrebbero essere le possibili cause!

Paralisi del sonno: cause

Sulla paralisi del sonno c’è molto da dire, dal momento in cui girano molte voci a riguardo: alcune credenze fanno riferimento ad un vero demone che si infiltra nel corpo di chi dorme lasciandolo senza fiato. Ovviamente sono tante le leggende che riguardano la paralisi del sonno, quasi tutte concentrate su qualcosa di oscuro.

dormire
Fonte foto: https://pixabay.com/it/sonno-dormire-resto-siesta-pan-264475/

Secondo alcune ricerche, ciò avviene proprio a causa della fase REM, spieghiamoci meglio: durante questa fase, il corpo sembrerebbe subire una paralisi muscolare a causa di un rilascio di ormoni in grado di far rilassare e paralizzare il corpo. Se ci si sveglia all’improvviso durante questo esatto momento, il corpo rimane immobilizzato ancora per poco nonostante il risveglio.

Di solito, ciò si presenta maggiormente nei casi in cui la persona interessata soffre di stress, depressione, ansia o altre patologie simili. Anche chi ha un sonno irregolare o ha in famiglia qualcuno che ha sofferto di paralisi del sonno, potrebbe riscontrare questo problema nel corso della vita.

Paralisi del sonno, i rimedi

Di rimedi effettivi non ce ne sono, proprio perché non si tratta di una malattia o di qualcosa di eccessivamente grave. In realtà, la cura esiste solo per quelle persone che manifestano una paralisi del sonno se soffrono di depressione o patologie simili che potrebbero a lungo andare causare problemi non solo di insonnia.

Per evitare a ciò è consigliato andare a dormire prima in modo da dormire per almeno 7 ore, di limitare il consumo di caffeina e alcolici e di non fumare prima di mettersi a letto.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/sonno-dormire-resto-siesta-pan-264475/

ultimo aggiornamento: 24-01-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X