Anche indossare i pantaloni a vita bassa è questione di stile, e con qualche dritta, anche le più reticenti saranno pronte a cedervi.

Siete pronte a veder convivere nel vostro guardaroba pantaloni a vita alta e a vita bassa? Inutile girarci intorno, jeans e pantaloni low waste sono l’indiscussa tendenza del momento, che dagli anni 2000 hanno riportato in auge anche le minigonne – si veda ormai il look iconico minigonna, camicia e cardigan cropped firmato Miu Miu che ormai spopola su Instagram. Non solo già Chiara Ferragni dalla New York Fashion Week, ma sono tantissime le modelle e le campagne pubblicitarie primaverili che sdoganano il trend.

Pantaloni e minigonne a vita bassa, come si indossano secondo Dolce e Gabbana, Versace e Miu Miu

E non solo. Perché sono tante le maison che sulle passerelle della primavera/estate 2022 hanno fatto sfilare jeans, pantaloni, minigonne e gonne lunghe a vita bassa, ciascuno giocando ad uno stile sempre diverso: bon ton, sexy, college, sono tante le sfumature per riscoprire questo modello al servizio della femminilità.

– Ripescando proprio la tradizione dagli anni 2000, Dolce e Gabbana e Miu Miu propongono la combo vita bassa ed intimo in bella vista: non solo elastici griffati come un tempo, ma anche merletti, pizzi ed elastici a strisce, magari ricoperti di strass o semplicemente lucidi. Audace il look secondo i due stilisti, più romantico quello del brand giovane di Miuccia Prada.

Il focus dei modelli a vita bassa naturalmente è tutto intorno al bacino: il capo top quindi dovrà scoprire il bacino interamente o lasciarlo intravedere, lasciando che una cintura o una catena valorizzi il nostro look: è la proposta di Versace, che gioca ad abbinare minigonne e bustier triangolo per un look glam e sensuale.

Come abbinare i pantaloni low waist: maglie, top e camicette crop, bustier

Le proposte di look per portare i pantaloni a vita bassa sono tante e diverse a seconda del look che desideriamo creare, e se il problema che vi spinge a non essere pronte a ritornare ad indossare questo modello è l’idea di non voler scoprire il bacino, delle alternative ci sono e basta saperle mettere in pratica.

Partiamo dal bustier, capo must have del guardaroba primavera/estate 2022: ce ne sono di cropped e minimal ma anche modelli che sono delle gradevoli alternative ai top. Un’idea può essere quella di scegliere una taglia in più così da riuscire ad abbinarlo ad una camicia e una maglia più lunga, così da giocare con un effetto vedo e non vedo sui pantaloni a vita bassa.

D’obbligo una cintura classica per valorizzarli al meglio. Per uno stile bon ton invece da non sottovalutare anche le bluse semitrasparenti e i microcardigan che lasciano intravedere il bacino, crop ma non troppo.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 06-04-2022


Birkin e Kelly, le it-bag più desiderate (e costose) sfoggiate dalle star: quali sono i modelli più richiesti

NFT Fashion: cosa sono nel mondo della moda e come si utilizzano