Il pane fatto in casa senza glutine

Quali farine si possono usare per un ottimo pane adatto ai celiaci

chiudi

Caricamento Player...

Il pane fatto in casa senza glutine può essere impastato con farina di grano saraceno, di legumi, di riso e di altre materie prime.

Quali farine evitare accuratamente

Corrono diverse leggende metropolitane rispetto alle farine prive di glutine. La farina di farro, di orzo, di segale e di kamut ad esempio contiene glutine esatattamente come la comune farina di grano e andrebbero assolutamente evitate nella preparazione di alimenti per chi soffre di celiachia.
Via libera invece a farine poco comuni, difficili da reperire ma completamente prive di glutine: quella di castagne, di mais, di miglio, di quinoa, di riso e di legumi in generale.

Il pane fatto in casa senza glutine è diverso dal pane comune?

A parte il tipo di farina, non c’è assolutamente niente di diverso tra il pane comune e il pane senza glutine, né in merito alla lavorazione né in merito ai tempi di lievitazione e di cottura.
Gli ingredienti per il pane di ceci sono: 250 grammi di farina di ceci, 250 grammi di farina di riso, mezzo cubetto di lievito di birra, 350 ml di acqua, sale quanto basta.
Come prima cosa si dovrà preparare l’ambiente in cui si attiverà il lievito, intiepidendo l’acqua e disciogliendovi il miele, quindi il lievito.
Versare le due farine in una ciotola assieme al sale e mescolare le polveri in maniera che ne risulti un miscuglio omogeneo. Verare nel centro della ciotola l’acqua con il lievito e cominciare a mescolare aiutandosi con una forchetta. Piano piano incorporare tutta la farina. Se l’impasto dovesse risultare troppo appiccicoso aggiungere altra farina di ceci.
Formate una palla con l’impasto, quindi ponetela in una ciotola infarinata a lievitare, coperta da un panno di cotone per 6 – 7 ore in un luogo tiepido e asciutto.
Manipolate nuovamente l’impasto per diversi minuti, aggiungendo anche il sale.
Foderare una terrina da plum cake con della carta da forno prima bagnata e poi attentamente strizzata, quindi fate lievitare ancora per 1 ora o 2, fino a quando l’impasto avrà raggiunto il bordo dello stampo.
Infornare per 190 gradi per 50 minuti in forno statico, a 170 gradi se utilizzate un forno ventilato.
Una volta sfornato dovrà essere avvolto in un panno pulito e lasciato raffreddare.