Orgasmo femminile: svelati i segreti che portano la donna al piacere

Grazie agli autori del libro Il segreto delle donne. Viaggio nel cuore del piacere, che è diventato un caso editoriale in Francia, l’orgasmo femminile non ha più segreti.

chiudi

Caricamento Player...

Élisa Brune, giornalista esperta di sessualità femminile e di vulcani, e Yves Ferroul, sessuologo e vicepresidente del Syndicat National des Médecins Sexologues, sono gli autori del libro Il segreto delle donne. Viaggio nel cuore del piacere (tradotto in Italia per le edizioni Ponte alle Grazie) secondo cui la gamma di orgasmi femminili sono infiniti e misteriosiSecondo Brune e Ferroul non esistono donne più fortunate che possono provare piacere vaginale e donne meno fortunate che possono provare solo quello clitorideo: è solo questione di apprendere i meccanismi del proprio corpo, proprio come faremmo per molte altre attività fisiche. Il loro è un invito alla tranquillità e allo sfatare luoghi comuni che dicono che per raggiungere l’orgasmo ci siano passaggi obbligatori che alla lunga possono anche stufare. Come prima cose non è detto che l’orgasmo clitorideo debba per forza essere inferiore, come qualità, a quello vaginale. Brune e Ferroul nel loro libro scrivono:

L’orgasmo vaginale è diventato un’ossessione e una condizione di felicità, mentre nei fatti è raro che una donna possa avere un orgasmo per la sola frizione dovuta alla penetrazione.

Le cause più frequenti alla base della anorgasmia o orgasmo eclissato possono essere fattori genetici, psicologici, ma soprattutto comportamentali. Nella vita, questa è la speranza, non è mai troppo tardi per imparare. E se non si è mai provata una certa cosa, non è destino che non la si provi più quindi  non vi resta che mettervi alla prova.

Grazie alle risposte di un sondaggio on line rigorosamente anonimo nel quale Élisa chiedeva alle donne Qual è il vostro curriculum orgasmico? è arrivata alla conclusione che la maggior parte di coloro che si dichiarano soddisfatte dei propri rapporti sessuali mettono in luce anche il fatto di essere arrivate da sole a capire qual è il tipo di movimento o di comportamento, proprio o del partner, che le porta all’estasi dei sensi e che il raggiungimento del picco del piacere è molto più facile con un partner abituale che non con uno saltuario. E’ quindi fondamentale trovare il compagno giusto, capace di ascoltare con il cuore le nostre esigenze, di lasciare spazio ai nostri desideri, di non anteporre sistematicamente il proprio piacere al nostro.

Si dice che dopo la rivoluzione sessuale le donne siano diventate più attive, ed è vero, ma ciò può essere inteso in vari modi. Si possono moltiplicare i partner, si può fare l’amore spesso, sempre conservando un atteggiamento passivo nei confronti del proprio piacere. Essere veramente attive significa invece partire alla ricerca dell’inatteso in sé

Per quanto riguarda l’orgasmo multiplo ecco cosa scrivono Brune e Ferroul nel loro libro: 

È raro avere orgasmi multipli a vent’anni, ma può avvenire a trenta, quaranta, cinquanta e a volte sessant’anni. Bisogna ricordare che la sessualità femminile è evolutiva.

Il piacere che si può provare è suscettibile di cambiare enormemente in funzione della conoscenza che si ha di sé, dell’esperienza e della relazione con il proprio partner. Ma non bisogna credere che certe cose avverranno solo perché il tempo passa. Non è l’età in sé a produrre dei mutamenti, sono la storia, l’esperienza, la capacità d’imparare, insomma lo spirito di scoperta.

Il messaggio del libro è Take it Easy.

La sessualità femminile è molto variabile da una donna all’altra. L’anatomia e il funzionamento psico-fisico sono tipici di ogni donna. E se si può imparare a fare il pilota, non si può però cambiare veicolo durante il percorso (…).

È meglio calibrare il viaggio in funzione del veicolo che non l’inverso, ma non bisogna neppure credere di sapere tutto ciò che c’è da sapere sul suo motore. Le sorprese sono sempre possibili!

segreto donne orgasmo femminile