Orecchini grandi: la tendenza autunno 2016

Nessun limite alla fantasia per gli accessori principi di questa stagione

chiudi

Caricamento Player...

Orecchini grandi: la tendenza autunno 2016 lascia totale via libera alla fantasia e al gusto di tutte.

Le dimensioni contano

Che siano in plastica, metallo o stoffa o pietre dure non importa: gli orecchini di moda sono grandi, vistosi, arrivano a sfiorare la spalla o si arrampicano sulla sommità della testa arrivando a diventare diademi.
Gli orecchini in metallo hanno lo svantaggio di essere molto pesanti ma naturalmente hanno una lucentezza e un allure che altri materiali non posseggono.

Perfetti se contengono pietre dure di varie dimensioni e colori, se hanno forme geometriche come quelli sfilati in passerella per Stella Mc Cartney.
Più leggeri e spesso più economici sono gli orecchini in  lavorazione sautache: si tratta di orecchini formati a partire da passamanerie e cordini in raso o seta, spesso arricchiti da parti metalliche o dall’applicazione di pietre.
Le frange sono un altro segno distintive degli orecchini di tendenza. Lunghe anche fino a toccare le spalle andranno indossate senza abbinarle ad altri accessori, per non appesantire il look.
Le pietre sono uno dei temi fondamentali per gli orecchini dell’autunno inverno 2016: nude o sottilmente cerchiate in metallo, è facile abbinarle sia a look romantici che ad outift minimali. Di gran moda sono l’ametista, il quarzo rosa e l’agata.

Orecchini grandi: la tendenza autunno 2016 scopre gli orecchini cuff

Gli orecchini cuff sono progettati per avvolgere l’intera curva dell’orecchio o buona parte di essa. Vistosi, eccentrici e di gran moda, alcuni modelli possono essere arricchiti da catene che collegano l’orecchino a fermagli da portare nei capelli o al piercing che si porta al naso, alla maniera delle spose indiane. Si tratta di gioielli molto inusuali, da sfoggiare con i capelli raccolti e in serate particolari.
Spesso in metallo, vengono arricchiti con zirconi e altre pietre vere o sintetiche e non è raro che se ne porti uno solo.

Fonte immagine di copertina: Pinterest